Redazione Paese24.it

Diocesi di Cassano, delegazione di sacerdoti in visita dal nuovo vescovo

Diocesi di Cassano, delegazione di sacerdoti in visita dal nuovo vescovo
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Una delegazione del clero appartenente alla Diocesi di Cassano all’Jonio guidata dall’Amministratore Apostolico don Francesco Di Chiara, ha incontrato il vescovo eletto don Francesco Savino presso la basilica dei Santi Medici a Bitonto. L’incontro dal sapore informale è servito al clero diocesano per conoscere di persona il nuovo presule che il prossimo 3 di maggio, proprio nella sua Bitonto, verrà ordinato vescovo.

Felice la reazione di Monsignor Savino, che ha precisato di voler essere chiamato da tutti semplicemente, don Ciccio. Ha interloquito per parecchio tempo con i sacerdoti che hanno illustrato le peculiarità della chiesa cassanese.

Don Ciccio Savino, è l’ottantacinquesimo vescovo della millenaria Diocesi di Cassano Ionio e per motto sullo stemma episcopale  ha scelto una frase un versetto di San Paolo tratto dalla seconda lettere ai Corinzi: “caritas christi urget nos”. “Questa “ ha detto in più occasioni don Savino “è la cifra della mia vita spirituale. L’Amore di Cristo, che sento come presenza costante, ha conformato ciò che sono e che faccio e lo vivo come ‘urgenzà nei confronti delle persone che incontro”.

Ha ribadito durante l’incontro con i sacerdoti che non bisogna lasciarsi rubare la gioia di predicare il Vangelo sperando di poter portare quella che è stata la sua strada di vita fino a questo momento in puglia anche nella Diocesi di Cassano.

Suo pregio, infatti, è l’attenzione per gli ultimi e i bisognosi e proprio per questo ha trasformato il santuario dei Santi Medici in una vera e propria cittadella della Carità dove 365 giorni l’anno i poveri possono trovare riparo e vitto grazie all’azione incondizionata di volontari.

Il nuovo Vescovo ha chiesto anche durante quest’occasione la collaborazione di tutto per imparare ad essere un buon presule al servizio della comunità.

Caterina La Banca

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *