Redazione Paese24.it
COMMENTI

Calcio, 2^ categoria. Oriolo fa suo lo scontro diretto e si prende la vetta

Ad Amendolara vince il maltempo. In 1^ categoria vittoria-salvezza per Cassano

Calcio, 2^ categoria. Oriolo fa suo lo scontro diretto e si prende la vetta
Diminusci Dimensioni Aumenta Dimensioni Dimensioni Testo Stampa Articolo
Download PDF

L’Oriolo continua a sognare e, vincendo lo scontro diretto contro il Lattarico, conquista la vetta della classifica del girone “A” di seconda categoria. Amendolara e Peppe Zaccaro Frascineto perdono l’opportunità di compiere un bel balzo in graduatoria, bloccate dal maltempo e dall’impraticabilità del terreno di gioco amendolarese, reso al pari di una piscina dalle incessanti piogge di questi giorni . Il Trebisacce Mostarico conquista la seconda vittoria consecutiva e scala un’altra posizione. Cade al “Giuseppe Amerise” il Lauropoli, affondato dalle tre reti dei ragazzi giallorossi guidati da Partepilo. Importante in ottica play-off la vittoria casalinga ottenuta dal Paludi, vince in casa anche il Villaggio Frassa che supera con un tennistico 6-0 quel che resta del fanalino di coda Rocca Imperiale. Sale sull’otto volante il Sibari e conquista un successo esagerato al cospetto di una imbarazzante Rotese. La Mandatoriccese non va oltre il pari sul campo del pericolante Piretto e si stacca dal momentaneamente dal treno che porta agli spareggi per la promozione in prima categoria.

Risultati: Amendolara-P.Z. Frascineto n.d., Oriolo-Lattarico 2-1, Trebisacce M.-Lauropoli 4-1, Paludi-Sandemetrese 3-2, Piretto-Mandatoriccese 2-2, Sibari-La Rotese 8-1, Villaggio Frassa-Rocca Imperiale 6-0

Classifica: Oriolo 39, Lattarico 39, Frascineto 38, Villaggio Frassa 35, Paludi 35, Mandatoriccese 32, Amendolara 30,  Sandemetrese 27, Sibari 25, Piretto 25, LA Rotese 10, Trebisacce 9, Lauropoli 8, Rocca Imperiale 5.

Prossimo turno: Amendolara-Paludi, La Rotese-Oriolo, Lattarico-Trebisacce M., Lauropoli-Piretto, Mandatoriccese-Villaggio Frassa, Sandemetrese-Sibari, P.Z. Frascineto-Rocca Imperiale

Giovanni Durso

__________________________________________________________________________________________________

ORIOLO – LATTARICO AUFUGUM 2-1

La scalata dell’Oriolo, pazientemente costruita nel girone di andata e rifinita a gran balzi nel ritorno con un filotto di cinque vittorie, raggiunge la vetta. Davanti al folto pubblico presente-splendido l’apporto e il colpo d’occhio fornito dai ragazzi della curva (nella foto), per l’occasione in gran spolvero-i gialloverdi hanno ragione del Lattarico e lo affiancano (cma l’Oriolo ha una partia in meno) sul ponte di comando. Il match decolla subito, non c’è fase di studio: l’Oriolo ha abituato a partenze al fulmicotone, agevolate dalle doti balistiche di Rusciani, e anche stavolta non tradisce il copione. Al 5’, sul velenoso calcio piazzato dell’allenatore-giocatore dei locali solo il palo salva Spina, ma Roberto Oriolo è il più veloce di tutti a fiondarsi sulla ribattuta per il tap-in vincente. Il Lattarico dimostra,però, di meritare la classifica che ha. La doccia fredda non gela l’undici di Perri che accetta il confronto a viso aperto e, al 36’, agguanta il pari: inzuccata di Ceci con palla che pizzica la traversa e, sulla ricaduta, varca la linea di porta.

La gara è vibrante, le compagini onorano la loro reputazione di pretendenti al trono e provano a superarsi. Sono i padroni di casa a cercare con maggiore insistenza il gol del nuovo vantaggio,con manovre ficcanti ispirate dalla verve di Rizzo,che risulterà alla fine il migliore in campo. Ma, per spezzare l’equilibrio, c’è bisogno di un altro deja-vu: Flocco calcia una punizione dai 40 metri e, come qualche settimana fa in quel di Trebisacce, potenza e precisione si fondono perfettamente per accompagnare la sfera in fondo al sacco(72’). Roba da stropicciarsi gli occhi e strada spianata verso il successo. Successo sigillato da Arcidiacono che,nei minuti finali,si oppone da campione ad una sventola dal limite di Lanzillotta. Al fischio finale esplode la grande gioia dei calciatori locali che raccolgono l’abbraccio dei propri tifosi, in visibilio per l’impresa dei loro beniamini. Gli ospiti lasciano Oriolo sconfitti, ma con l’onore delle armi:le ambizioni dei montaltesi non vengono ridimensionate. Allo stesso tempo crescono ulteriormente le quotazioni dei gialloverdi,da tempo ospiti fissi al tavolo delle grandi del girone dove occupano,ora,il posto d’onore. E l’appetito, si sa,v ien mangiando.

Marcatori: 5’Oriolo R; 36’Ceci(L); 72’Flocco.

Oriolo:Arcidiacono;Flocco;Infantino;Giampietro;Valicenti;Rizzo(85’Zaibi);Petta(80’Melfi);Siciliano;Oriolo(82’Adduci);Rusciani;Basile. All.Rusciani.

Lattarico: A.:Spina;Lo Gatto;Reale;Mazzotta;Perri;Merli;Ceci;Santagata;Lanzillotta;Muto;De Rosa.  All.Perri.

Pierfrancesco Greco

 ______________________________________________________________________________________________

PRIMA CATEGORIA – Il maltempo costringe ad una pausa forzata le prime due della classe. Non si gioca infatti né a Cariati e né ad Acri. Non ne approfitta il Marina di Schiavonea che non va oltre il pareggio interno al cospetto del temibile Belvedere. Il Cassano si prende altri importanti punti salvezza contro un Terranova ormai rassegnato alla retrocessione: per gli “Young Boys“ finiscono sul tabellino dei marcatori Gallo(doppietta), Cannataro e Pirillo. Pronostici rispettati anche per Brutium Cosenza e Fiumefreddo. Torna  al successo anche la Polisportiva Mirto Crosia che inguaia un Real San Marco sempre più coinvolto nella lotta salvezza.

Risultati: Fiumefreddo-Krosia 2-0, Schiavonea-Belvedere 2-2, Olympic Acri-Geppino Netti n.d., Cariati-Cerzeto n.d., San’Agata d’Esaro-Casali Presilani 1-1, Polisportiva Mirto-Real San Marco 2-1, S.Terranova-Y.B. Cassano 0-4, Brutium Cosenza-Sofiota 2-1

Classifica: Cariati 49, Acri 46, Schiavonea 45, Brutium CS 40, S.Agata 37, Belvedere 36, Fiumefreddo 35, Sofiota 31, Cerzeto 31, Cassano 27, San Marco 27, Casali Presilani 27, Geppino Netti 25, Mirto 20, Krosia 16, Terranova 3.

Giovanni Durso

 

 

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *