Redazione Paese24.it

Rossano, “Anime a nudo” al teatro Paolella. Lo spettacolo del ballerino Scura lascia il segno

Rossano, “Anime a nudo” al teatro Paolella. Lo spettacolo del ballerino Scura lascia il segno
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Applausi a scena aperta per il ballerino e coreografo rossanese Giovanni Scura che, al teatro “Amantea-Paolella” di Rossano, ha portato in scena, sabato 7 e domenica 8 marzo, lo spettacolo dal titolo: “Anime a Nudo”. In palcoscenico, grazie anche alla bravura artistica dell’intero corpo di ballo, sono state eseguite, magistralmente, due splendide coreografie incentrate sui molteplici aspetti dell’essere femminile declinati in una continua tensione tra l’idea e l’essere, tra l’espressione del proprio mondo interiore ed i comportamenti che si registrano nella realtà quotidiana. Nel primo atto dal titolo: “Animarea” si è presentato un balletto intimista, sviluppato in cinque quadri: sono immagini di stati d’animo, sguardi sul passato e su piccole ma coraggiose spinte verso il domani. Nel secondo atto, invece, è stata portata in scena una stupenda coreografia, tratta dai versi del poeta Eliomar Ribeiro de Souza, dal titolo: “The Scent of Woman” in cui si è voluto fare un omaggio all’essere femminile nei

Il corpo di ballo protagonista dello spettacolo "Anime a nudo"

Il corpo di ballo protagonista dello spettacolo “Anime a nudo”

suoi risvolti più intimi. Un plauso, in modo particolare, ai due coreografi: Giovanni Scura e Laura Miscio per la messa in scena di un singolare spettacolo di danza che ha appassionato il numeroso pubblico seduto in platea. Da sottolineare, tra l’altro, la straordinaria performance artistica dell’intero corpo di ballo formato da: Giovanni Scura, Chiara Arcangeli, Marta Bianchini, Sara Buttarelli, Sofia Capitani, Sara D’ambrosio, Lucia De Vincenti, Diana Martelloni, Chiara Verderame. Al termine dello spettacolo, in cui non sono mancati lunghi applausi ed ampi consensi di critica, il Presidente della Fita Cosenza, Antonio Maria D’Amico, ha voluto consegnare una targa di riconoscimento al giovane ballerino rossanese Giovanni Scura che, attraverso la danza e il suo indiscutibile talento, rappresenta l’eccellenza calabrese. Pergamene anche all’intero corpo di ballo consegnate dall’addetto-stampa della Fita Cosenza, Antonio Le Fosse, e dal consigliere della stessa Fita, Salvatore Viteritti (Presidente dell’Associazione teatrale “Vincenzo Tieri” di Corigliano Calabro), i quali si sono complimentati sia con i due coreografi e sia con l’intero cast per l’ottimo lavoro portato in scena. Giovanni Scura, nell’esprimere gratitudine al presidente D’Amico per l’inaspettato premio, ha voluto ringraziare l’Associazione culturale “La Discordanza” impegnata nel promuovere e diffondere la danza in tutte le sue forme,  i numerosi sponsor, il tecnico audio-luci Luca Russo e, infine, il numeroso pubblico presente in platea. Si sono vissute, al “Paolella” di Rossano, due serate emozionati con la messa in scena di uno spettacolo di alto livello artistico che, grazie all’esibizione di uno staff di veri professionisti della danza, ha entusiasmato tutti.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *