Redazione Paese24.it

Corigliano. Appalti, Cgil chiede tutela dei lavoratori

Corigliano. Appalti, Cgil chiede tutela dei lavoratori
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Anche a Corigliano Calabro, domani (giovedì 19 marzo), nella giornata dedicata dalla Cgil alla raccolta firme in tutta Italia per la presentazione della proposta di legge di iniziativa popolare per la modifica dell’attuale normativa che regola gli appalti, sarà possibile partecipare con dei punti presso il parco “Fabiana Luzzi” e banchetti in via Nazionale.

La raccolta delle firme che è partita da giorni in uffici e luoghi di lavoro, vuole tutelare i lavoratori degli appalti «che – si legge in una nota della Cgil Pollino-Sibaritide-Pollino – tra tutti i meno tutelati e spesso le vittime di un sistema che “arricchisce pochi” a danno di molti e della società». Anche per queste ragioni la Cgil nazionale ha avviato, a sostegno della raccolta di firme per la proposta di legge, la campagna “Gli appalti sono il nostro lavoro. I diritti non sono in appalto”.

«L’obiettivo – si legge nella nota – è quello di garantire i lavoratori in caso di cambio di gara d’appalto ovvero di appalti al massimo ribasso negli appalti pubblici e privati. Gli appalti – conclude – sono sempre più a rischio di illegalità e di permeabilità ai fenomeni mafiosi e di corruzione».

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *