Redazione Paese24.it

Crosia. Passa il treno, le sbarre non si abbassano

Crosia. Passa il treno, le sbarre non si abbassano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Il sindaco Russo ha scritto a RFI per segnalare il problema

Download PDF

Sbarre alzate al passaggio del treno. È successo a Crosia, per ben tre volte nell’arco di una settimana. Nel pomeriggio di venerdì 13, mercoledì 18 e giovedì 19 marzo scorsi, il passaggio a livello di Mirto (frazione della cittadina del basso jonio ndr), prossimo allo scalo ferroviario, è rimasto inspiegabilmente con le barriere sollevate al transito dei convogli, due dei quali adibiti a trasporto merci. Il tutto sotto lo sguardo incredulo degli automobilisti e dei tanti cittadini che, in quel momento, si trovavano sul passante ferroviario.

Immediatamente è stato allertato il sindaco di Crosia, Antonio Russo, anche grazie alle numerose segnalazioni diramate sui social network dai cittadini. Il primo cittadino, di conseguenza, ha inviato una comunicazione a RFI, per spiegare la grave anomalia e chiedere un intervento urgente da parte degli organi preposti.

«Sono molto preoccupato – ha dichiarato il sindaco Russo – per una situazione di una gravità inaudita. Dobbiamo ritenerci fortunati che in quel momento non ci fossero auto in transito sui binari, altrimenti non voglio nemmeno immaginare le conseguenza di una eventuale tragedia che la nostra comunità avrebbe dovuto sopportare. Il mio appello – ha continuato il primo cittadino di Crosia – è che gli organi preposti alla vigilanza e al controllo intervengano immediatamente, scongiurando ogni sciagura. Auspico – ha concluso Russo – che si adottino provvedimenti immediati e risolutivi, altrimenti saremo costretti ad intraprendere azioni forti che, in ogni caso, dovranno servire a dare le giuste risposte e garanzie alla nostra comunità».

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *