Redazione Paese24.it

Cosenza. Smaltimento illecito di rifiuti: due denunce

Cosenza. Smaltimento illecito di rifiuti: due denunce
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Due denunce a Cosenza per il reato di stoccaggio e trasporto illegale di rifiuti. I carabinieri della compagnia di Cosenza, insieme ai militari del Nucleo carabinieri tutela ambientale di Catanzaro, hanno effettuato nei giorni scorsi un controllo presso le ditte di autodemolizioni presenti nel capoluogo bruzio, al fine di prevenire e reprimere i reati di riciclaggio e  ricettazione di materiale ferroso e in rame. I controlli hanno portato a denunciare due persone: L.S., 35enne cosentino, legale rappresentante della ditta di rottamazioni e B.S., 32enne cosentino. Ai due sono stati contestati i reati di gestione, raccolta e trasporto illecito di rifiuti, con il contestuale sequestro di un’area di circa 500 metri quadrati adibita a stoccaggio del materiale di scarto.

I militari, in particolare, a seguito di controllo di una ditta di autodemolizioni ubicata in località Zumpano, appuravano che presso un terreno agricolo di pertinenza dell’azienda, veniva effettuato lo scarico di cassoni colmi di rifiuti solidi e scarti in ferro e affini, senza che vi fosse la minima osservanza delle prescrizioni previste e delle autorizzazioni ambientali necessarie. B.S., inoltre, veniva “pizzicato” mentre con il proprio autocarro, senza avere le previste licenze, scaricava rifiuti in ferro nell’area in questione. Terreno e autocarro venivano quindi sottoposti a sequestro e messi a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *