Redazione Paese24.it
COMMENTI

Cerchiara. Approvato il bilancio, ma la minoranza non vota

“Progetto comune” pone dubbi su legittimità incarico del dirigente Ragioneria

Cerchiara. Approvato il bilancio, ma la minoranza non vota
Diminusci Dimensioni Aumenta Dimensioni Dimensioni Testo Stampa Articolo
Download PDF

Approvato il bilancio 2015, ma la Minoranza non ha partecipato alla votazione perchè il dirigente della Ragioneria che ha materialmente redatto il Bilancio e lo ha firmato non sarebbe legittimato nel suo incarico. Per protesta i tre consiglieri di Minoranza, che avevano sollevato un profilo di incompatibilità all’atto della nomina del funzionario esterno da parte del sindaco, non hanno partecipato alla votazione dello strumento contabile approvato mercoledì 25 marzo con i soli voti della Maggioranza. «Non abbiamo partecipato alla votazione – hanno dichiarato i componenti di “Progetto comune” Caterina Lauria, Antonio Valentino e Andrea Lauria – perché riteniamo lo strumento contabile privo di qualsiasi valenza legale… L’esecutivo-Carlomagno – hanno aggiunto – continua a persistere nell’errore, perpetrando azioni illegittime che stanno causando un grave danno erariale alle casse comunali. Il nostro – hanno concluso i tre della Minoranza – non è un colpo di teatro da campagna elettorale ma una battaglia di legalità. E’ per questo che abbiamo chiesto l’inoltro del verbale del consiglio comunale in Prefettura». Pollice verso della Minoranza anche alla convocazione mattutina del consiglio comunale, mentre l’atteggiamento è tornato ad essere propositivo per quanto riguarda il fenomeno dei furti e più in generale la sicurezza dei cittadini, a tutela della quale hanno riproposto al sindaco l’adozione di un sistema di video-sorveglianza che tuteli tutto il territorio comunale.

Pino La Rocca

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *