Redazione Paese24.it
COMMENTI

Corigliano. Sfuggì a posto di blocco causando morte passeggero, arrestato

Corigliano. Sfuggì a posto di blocco causando morte passeggero, arrestato
Diminusci Dimensioni Aumenta Dimensioni Dimensioni Testo Stampa Articolo
Download PDF

Cercò di sfuggire a un posto di blocco, con l’aggravante di aver provato a investire un carabiniere e di aver provocato la morte del passeggero che viaggiava in macchina con lui.  Per questo motivo, nella serata del 30 marzo, i carabinieri di Corigliano hanno arrestato (su un’ordinanza del Tribunale di Castrovillari) A. G., trentenne albanese residente nella città del basso jonio.

L’uomo è accusato dei reati di resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione, omissione di soccorso, omicidio colposo e tentato omicidio. A. G., nella serata dello scorso 21 gennaio, era alla guida di una Peugeot 206 quando, su via Nazionale, non si è fermato all’alt intimato dei carabinieri, rischiando di travolgere il capo servizio. L’uomo, braccato dai carabinieri che intanto erano partiti all’inseguimento dell’auto, pochi chilometri dopo ha impattato contro la sponda di un canale, provocando la morte del passeggero, mentre lui è riuscito a dileguarsi nel nulla dopo l’impatto. Nella giornata di lunedì scorso, tuttavia, la fuga di A. G. si è conclusa. L’arrestato è stato trasportato presso la casa circondariale di Castrovillari, su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Redazione online

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *