Redazione Paese24.it

Cerchiara, gestione “Grotta delle ninfe”. Insorge la Minoranza

Cerchiara, gestione “Grotta delle ninfe”. Insorge la Minoranza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

L’esecutivo comunale ha affidato in concessione a soggetti privati la gestione annuale del complesso termale della “Grotta delle Ninfe”, i relativi servizi e le aree di pertinenza che sorgono in località “Balzo di Cristo”, per un corrispettivo annuale a beneficio del comune pari a 45mila euro. E’ insorta però la Minoranza di “Progetto Comune” che, ritenendo assai inadeguata quella cifra, ha accusato l’esecutivo-Carlomagno di voler favorire interessi privati e non quelli più generali della comunità cerchiarese.

Della protesta si è fatto interprete il consigliere di Minoranza Antonio Valentino il quale, dopo aver ricordato che essendo “la piscina” un bene comune dei cerchiaresi sull’affidamento e sui proventi da incassare andrebbero interpellati i cittadini, ha concluso affermando: «Affidare per 45mila euro tutto il complesso termale, con annessi servizi e aree di pertinenza, è in realtà un evento da festeggiare, ma solo da parte di qualcuno che ne beneficerà…».

Pino La Rocca

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments