Redazione Paese24.it

Scuole di Oriolo e Montegiordano rappresentano Alto Jonio nella sede del Consiglio Regionale

Scuole di Oriolo e Montegiordano rappresentano Alto Jonio nella sede del Consiglio Regionale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Si è conclusa l’importante iniziativa degli Istituti Omnicomprensivi di Oriolo e Montegiordano che ha visto condurre gli studenti in visita presso la sede del Consiglio Regionale sita a Palazzo Campanella a Reggio Calabria. Pochi giorni fa le scuole Primaria e Secondaria di Primo grado di Oriolo e Nocara hanno chiuso questo ciclo di visite che ha contraddistinto nell’intero comprensorio gli istituti guidati dal Dirigente scolastico Vincenzo Gerundino per un’iniziativa tesa a ricostruire quel rapporto tra giovani e politica che oggi scricchiola più che mai.

I docenti Antonio Zaccaro, Giacomo Ramundo, Caterina Salerno, M. Antonietta Chippari e Rosanna Viteritti hanno accompagnato i ragazzi di Oriolo e Nocara che hanno avuto l’opportunità si aggirarsi tra gli scranni della sala consiliare (nella foto,  intitolata a Francesco Fortugno, ex vicepresidente del consiglio ucciso dalla ‘ndrangheta), in compagnia di una guida, la dottoressa Domenica Fontana, con la quale hanno interagito togliendosi diverse curiosità. Oltre ad ammirare la bellezza strutturale del luogo, i giovani visitatori hanno ascoltato anche alcuni rudimenti istituzionali sul funzionamento delle attività in Consiglio Regionale e sui ruoli del presidente e dei consiglieri. E dopo avere visitato l’aula Commissioni “Antonio Acri” e la sala “Nicholas Green”, gli studenti di Oriolo e Nocara sono stati coinvolti nella simulazione dell’iter procedurale di una legge: dall’iniziativa all’esame, sino ad arrivare alle fasi conclusive dell’approvazione, promulgazione e pubblicazione.

Come appendice di questo progetto “Ragazzi in aula”, promosso dal Consiglio Regionale in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale, i ragazzi dell’Istituto Commerciale di Oriolo, guidati dal responsabile del progetto, il professor Gennaro Antonio Sangineti, hanno realizzato una videoclip sui principi fondamentali della democrazia e dunque della Costituzione italiana, che sarà oggetto di valutazione per il concorso “La democrazia in due minuti”. Giovani cittadini consapevoli e animati dal senso di appartenenza alle istituzioni: Oriolo e Montegiordano rispondono presente.

 Vincenzo La Camera

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *