Redazione Paese24.it

Corigliano, la contemporaneità multiforme di Pasolini a quarant’anni dalla sua morte

Corigliano, la contemporaneità multiforme di Pasolini a quarant’anni dalla sua morte
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

La contemporaneità di Pasolini con uno sguardo caleidoscopio sulla sua multiforme creatività di giornalista, poeta, narratore, saggista, cineasta, drammaturgo e acutissimo osservatore della società. E’ quanto emerso durante il convegno dal titolo “Pier Paolo Pasolini. L’uomo, l’intellettuale, l’artista. Morire per le idee”, tenutosi presso il centro d’eccellenza di Corigliano Calabro e organizzato dal Liceo scientifico-classico “Fortunato Bruno-Giovanni Colosimo”. La manifestazione rientra nell’ambito del progetto “Cultura e società”, realizzato dal dirigente scolastico, Pietro Maradei, e dalla referente del progetto, prof. Annagiulia Lo Giudice.

index Gli studenti delle ultime classi hanno allestito una piccola mostra fotografica approfondendo i vari campi d’interesse artistico di colui che è stato definito il più grande intellettuale degli ultimi 60 anni. L’incontro, a cui è intervenuto anche il prof. Roberto Carnero, docente di letteratura italiana contemporanea presso l’Università degli studi di Milano nonché autore di un saggio su Pasolini “Morire per le idee”, è stato arricchito da video di scene tratte dai film di Pasolini e da canzoni scritte dallo stesso o a lui dedicate. Ad interpretarle, gli studenti Giovanni Bruno, Ilaria Longobardi e Federica Celestino.

Federica Grisolia

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *