Redazione Paese24.it

Castrovillari “Città che legge”. Il riconoscimento arriva dal Mibact

Castrovillari “Città che legge”. Il riconoscimento arriva dal Mibact
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Castrovillari “Città che legge”. Il riconoscimento per la città del Pollino arriva dal Centro per il Libro e la Lettura (Cepell), istituto autonomo del Ministero per i beni e le attività culturali e del Turismo (Mibact) che ha il compito di divulgare il libro e la lettura in Italia e di promuovere all’estero il libro, la cultura e gli autori nazionali, conferito d’intesa con l’Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani).

Si intende così sostenere la crescita socio-culturale delle comunità urbane attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso, in grado di influenzare positivamente la qualità della vita individuale e collettiva, premiando quelle Amministrazioni comunali che parteciperanno ai bandi promossi con progetti validi. Intanto a Castrovillari è già in programma un’iniziativa di BookCrossing, di cui a breve saranno resi noti i dettagli.

Federica Grisolia

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments