Redazione Paese24.it

Sorpreso a bruciare rifiuti, un arresto a Rossano

Sorpreso a bruciare rifiuti, un arresto a Rossano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

E’ stato colto in flagranza mentre bruciava rifiuti di varia natura, tra cui un ingente quantitativo di materiale plastico, causando fumi maleodoranti e carichi di elementi nocivi per l’ambiente e la salute dell’uomo, che hanno invaso le abitazioni delle contrade Santa Caterina-Oliveto di Rossano. Un cittadino rumeno, C.I., classe ’63, è stato posto agli arresti domiciliari dai militari della locale Stazione Carabinieri forestale, che hanno notato una grossa fumata di colore nero, nel corso di un servizio mirato alla prevenzione e repressione del fenomeno degli incendi boschivi.

L’attività è stata diretta dal sostituto procuratore, Alessandra Rana, e coordinata dal Procuratore capo della Procura di Castrovillari Eugenio Facciolla.

Federica Grisolia

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *