Redazione Paese24.it

Amendolara. Con il congresso cittadino nasce il circolo di Sinistra Italiana

Amendolara. Con il congresso cittadino nasce il circolo di Sinistra Italiana
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Il primo Congresso di Sinistra Italiana ad Amendolara, tenutosi qualche giorno fa nella piazza principale, ha sancito la nascita ufficiale del circolo in paese, eleggendo il coordinamento e il segretario. Il giovane Mario Grisolia è stato nominato segretario e sarà affiancato dal comitato direttivo composto da Marianna Cataldi (tesoriere), Alessia Roma, Peppe Bastanzio e Francesca Bosco per la segreteria.

Elena Roma è stata nominata presidente del Collegio di Garanzia con Maria Saracino e Lino Buongiorno che completano la triade del collegio. Presidente del circolo di Amendolara sarà Katia Bosco. Come si legge dallo Statuto, il partito, fondato di recente il 19 febbraio 2017 con segretario Nicola Frantoianni, è legato al movimento per la pace e all’antifascismo e combatte per una libertà sociale e il rispetto dell’ambiente. Al congresso fondativo di Amendolara ha partecipato anche il segretario regionale, Angelo Broccolo.

Redazione

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
GIUSEPPE PAGANO
GIUSEPPE PAGANO
3 anni fa

Auguri di buon lavoro al nuovo circolo di Sinistra Italiana.Non la penso come voi ma la politica,quella vera,ha bisogno della presenza di tutti i partiti e quindi anche di voi.

mario
mario
3 anni fa

grazie dottore ….

Michele greco
Michele greco
3 anni fa

Questo giornale è di parte non vengono publicati i commenti che non collimano con le loro idee politiche non danno voce ai cittadini che esprimono giudizi obbiettivi e senza volgarità diversi da quello che pensano loro. Dovreste vergognarvi.

GIUSEPPE PAGANO
GIUSEPPE PAGANO
3 anni fa

Condivido pienamente il chiarimento del direttore La Camera.Paese 24 dà l’opportunità a tutti i suoi lettori di commentare i vari argomenti trattati.Non esiste forma di democrazia migliore.Nella fattispecie,se il Signor Michele Greco non fosse persona reale.credo sarebbe meglio non pubblicare alcun suo eventuale commento.In democrazia non si ci maschera per esprimere il proprio pensiero.Al contrario,si deve avere il coraggio di dire ciò che si pensa sempre rispettanto il pensiero altrui.Ritengo che Paese24 è un giornale online libero e quindi aperto a tutti ,indipendentemente dal colore politico,purchè rispettosi, come ha tenuto a sottolineare il suo Direttore,delle regole.

Michele greco
Michele greco
3 anni fa

caro direttore al di là della discordanza fra mail e nome un pensiero è sempre un pensiero e no va censurato. Visto che non sono stato né offensivo ne volgare . Ribadisco tutto quello che ho scritto prima.