Redazione Paese24.it

Calcio. Al via la Seconda Categoria. Occhi puntanti sui Rangers di Corigliano

Calcio. Al via la Seconda Categoria. Occhi puntanti sui Rangers di Corigliano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Scatterà nel prossimo week-end il torneo calcistico di seconda categoria 2019-2020. Ventidue i turni complessivi di campionato con l’andata che terminerà il 26 gennaio e il ritorno il 26 aprile. Dodici le iscritte nel girone A dove ritroveremo anche la neo promossa Rangers Corigliano. Compagine jonica che si presenta anche quest’anno con intenzioni importanti e ambizioni d’alta classifica. Il club biancoazzurro, fin dalla scorsa estate, ha lavorato su tutti i fronti per presentarsi preparata a questa nuova ed avvincente competizione. Ben ventotto i giocatori che comporranno la rosa e che portano i nomi dei portieri Madeo e Modoulamin e dei calciatori di movimento Valerio e Stefano Sposato, Bomparola, De Simone, Cucuzza, Spina, Durante, Antonio e Luigi Campana, Capalbo, Maglione, Aloe, Rigido Abbossida, De Giglio, Scilingo, Casciaro, Celestino, Chiodo, Fusaro, Lowe, Maio, Bianchi, Salatino, Straface e Algieri. Organico affidato al tecnico Bongiorno coadiuvato dal vice Filocamo.

Staff biancoazzurro che ha iniziato la preparazione già da qualche settimana cercando di non lasciare nulla al caso. Fatiche e allenamenti programmati tra i campi dello Sporting Center e del centro sportivo Giannone. Tra gli altri obbiettivi anche la realizzazione del settore giovanile affidato, invece, al responsabile tecnico Calabretta e ai collaboratori Servidio e Gallo. Nutrito l’organigramma societario che vede come presidente onorario V. Gallo, presidente in carica Faraco, vice presidenti Ruffo e Fabbricatore, segretario Alfano, dirigenti accompagnatori Spina e Servidio, collaboratore gestione sportiva Bartolomeo e stampa e pubbliche relazioni Monte. Rangers Corigliano che esordirà domenica prossima sul sintetico del “Santa Maria Ad Nives” alle 15:30 contro il Villapiana. Sfida che sulla carta si presenta già come uno scontro diretto ed equilibrato. Match che di certo richiamerà anche l’attenzione del pubblico per un torneo tutto da seguire tra fughe, rincorse e qualche sorpresa.

Cristian Fiorentino

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *