Redazione Paese24.it

A San Donato di Ninea c’è Rosina con i suoi cento anni

A San Donato di Ninea c’è Rosina con i suoi cento anni
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Rosina Marini nata a San Donato di Ninea il 25 novembre 1919, lavoratrice di campi, affettuosa con i familiari, generosa verso il prossimo, dal temperamento pacato e perfettamente lucida è la terza centenaria di San Donato di Ninea. A farle gli auguri ieri (lunedì 25) a nome dell’Amministrazione Comunale e dell’intera comunità e della Parrocchia è stato il Sindaco Jim Di Giorno insieme all’assessore alle politiche
sociali Giovanna Spingola.

Per Rosina una targa speciale affinché questo traguardo gratifichi quanti nella vita sanno lasciare tracce indelebili.

Si è vissuto un conviviale momento di festa, con torta, palloncini e tanta emozione collettiva per quello che – scandisce il sindaco Di Giorno – rappresenta sicuramente una testimonianza della autentica qualità della vita che si respira nella nostra terra e nel nostro comune. Lo stesso Sindaco coglie inoltre l’occasione per fare gli auguri anche ad un’altra signora originaria di San Donato di Ninea, Angelina Cozzitorto, che venerdì 29 novembre spegnerà anche lei 100 candeline a Milano dove è residente. Ad aiutare Rosina nello spegnimento delle candeline c’erano i nipoti e i pronipoti oltre che a don Pino Esposito. Rosina si è sposata nel 1947, è mamma di Sebastiano e Pietro che vivono lontani. Nonna di 4 nipoti e bisnonna di 4 pronipoti è rimasta vedova da 7 anni. Accudita da una badante per poche ore al giorno anche se con qualche piccola difficoltà motoria è perfettamente autonoma.

Vincenzo La Camera

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *