Redazione Paese24.it

Regionali. Alto Jonio vota Centrodestra. Mundo resta fuori per una manciata di voti

Regionali. Alto Jonio vota Centrodestra. Mundo resta fuori per una manciata di voti
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Elezioni Regionali 2020: anche nell’Alto Jonio, in linea con il dato regionale, il Centrodestra ha fatto il pieno dei consensi aggiudicandosi il primo posto in ben 11 Comuni su 16, contribuendo così a fare eleggere Jole Santelli quale prima donna-governatrice della Regione Calabria. E ne ha fatto le spese il sindaco di Trebisacce Franco Mundo che, pur avendo totalizzato ben 4.606 preferenze, per uno stravagante calcolo delle percentuali attribuite a ciascuna lista, è rimasto fuori per lo scarto di soli 146 voti (divario che potrebbero diminuire in sede di riconteggio) a favore di Graziano Di Natale di Paola, che era nella sua stessa lista  “Io resto in Calabria con Callipo”, pagando, tra l’altro, dazio alla sua coalizione che, avendo perduto nettamente il confronto con il Centrodestra, non ha ottenuto il premio di Maggioranza che fa lievitare automaticamente il numero dei consiglieri eletti. Una legge strana e un po’ bizzarra, quella della Regione Calabria, che ha fatto eleggere qualche consigliere con sole 1.072 preferenze (Marcello Anastasi, RC) e impedito ad altri candidati di essere eletti con 4.606 voti come il sindaco di Trebisacce e addirittura con oltre 8mila voti come è successo a Pino Gentile che è rimasto fuori.

Anche questa volta, quindi, i 16 paesi dell’Alto Jonio Cosentino non saranno rappresentati in modo diretto in Consiglio Regionale perché, come si evince dai dati che riportiamo di seguito, gli elettori hanno premiato a piene mani i partiti del Centrodestra. Ci sarà ovviamente tempo e spazio per analizzare a fondo i dati elettorali dei paesi dell’Alto Jonio, in taluni casi davvero contraddittori e inspiegabili, in special modo nei paesi più popolosi come Villapiana, Francavilla Marittima, Rocca Imperiale e finanche Amendolara.

Questi, comunque, i risultati registratisi domenica 26 gennaio nei 16 comuni del Comprensorio, nei centri più popolosi della Sibaritide-Pollino e nel capoluogo Cosenza: Albidona, elettori 1.685 – votanti 773: Partito Democratico 513 voti (70%), Centro Destra 174 (23,0%), 5St. 28 (3.8%), Tanzi 14 (1,92%; Alessandria del Carretto, Elettori 702 – Votanti 164: PD 83 voti (55,0%), CD 50 (33,5%), 5St. 13 (8,7%), Tanzi 3 (2,01%); Amendolara, Elettori 3.233 – votanti 1.260: CD 688 (56,0%), PD 448 (37,02%), 5St. 41 (16,2%), Tanzi 33 (2,7%); Canna, Elettori 767 – votanti 267: CD 141 (55,7%), PD 68 (26,8%), 5St. 41 (16,,2%), Tanzi 3 (1,19); Castroregio, Elettori 294 – Votanti 116: PD 70 (61,4%), CD 38 (33,3%), 5St. 5 (4,39%), Tanzi 1 (0,88%); Cerchiara di Cal. Elettori 2.399 – Votanti 1069: CD 482 (46.8%), PD 480 (46,60%), 5 St. 45 (6,36%), Tanzi 23 (2,23%); Francavilla M. Elettori 2.520 – Votanti 1.361: CD 783 (59,9%), PD 419 (32,08%), 5St. 62 (4,75%), Tanzi 42 (3,22%); Montegiordano, Elettori 1.950 – Votanti 764: CD 390 (55,16%), PD 259 (36,63%), 5St. 45 (6,36%), Tanzi 13 (1,84%); Nocara, Elettori 367 – Votanti 163: CD 124 (80,0%), PD 24 (15,48%), 5 St. 4 (2,58%), Tanzi 3 (1,94%), Oriolo, Elettori 2.078 – Votanti 909: CD 445 (51,27%), PD 344 (39,6%), 5St. 52 (5,99%), Tanzi 27 (3,11%); Plataci, Elettori 1.135 – Votanti 361: PD 178 (50,28%), CD 144 (40,06%), 5St. 31 (8,7%), Tanzi 1 (0,28%); Rocca Imperiale, Elettori 3.317 – Votanti 1.487: CD 775 (53,6%), PD 588 (40,66%), 5St. 45 (3,11%), Tanzi 38 (2,63%); Roseto Capo Spulico, Elettori 2.122 – Votanti 866: CD 528 (62,63%), PD 269 (31,91), 5St. 31 (3,6%), Tanzi 15 (1,78%); San Lorenzo B. Elettori 634 – Votanti 313: CD 142 (48,45%), PD 137 (46,76%), 5St. 12 (4,10%), Tanzi 2 (0,68%); Trebisacce, Elettori 8.135 – Votanti 4.565, PD 2.493 (58,04), CD 1.468 (34,18%), 5 St. 220 (5,5%), Tanzi 114 (2.60%); Villapiana, Elettori 4.717 – Votanti 2.226: CD 1.191 (55,2%), PD 747 (34,6%), 5St. 139 (6,44%), Tanzi 80 (3,71%); Corigliano-Rossano, Elettori 69.117: CD 12.248 (60,8%), PD 4.973 (24,7%), 5St. 1.717 (8,54%), Tanzi 1.178 ((5,86%); Cassano Jonio Elettori 16.175 – Votanti 6.782: CD 4.584 (70,6%), PD 1.363 (21,01%), 5St. 339 (5,23%), Tanzi 202 (3,11); Castrovillari, Elettori 20.548 – Votanti 9.380, CD 4.440, PD 2.824 (31,18%), Tanzi 1.062 11,73%, 5St. 730 (8,06%); Cariati, Elettori 9.745 – Votanti 2.447, CD 1.252 (52,9%), PD 693 (29,29%), 5 ST. 316 (13,36%), Tanzi 105 (4,45%), Crosia, Elettori 8.971 – Votanti 4.226: CD 2.420 (59,27%), PD 806 (19,74%, 5St. 747 (18.30%), Tanzi 110 (2,69%), Cosenza: CD 13.242 (43,29%), PD 8.607 (28,14%), Tanzi 6.536 (21,37%), 5St. 2.203 (7,02%).

Pino La Rocca

Share Button

2 Responses to Regionali. Alto Jonio vota Centrodestra. Mundo resta fuori per una manciata di voti

  1. giuseppe pagano 2020/01/28 at 13:22

    Non sono d’accordo con quanto sostenuto dall’articolo in merito al voto emerso da queste regionali.In particolare, i dati elettorali di Amendolara non sono affatto contraddittori ed inspiegabili a parte la caduta esponenziale,peraltro generalizzata,dei 5stelle.Nel comune delle mandorle il CD si conferma maggioritario.Il consenso ottenuto,a volte,non è semplicemente di appartenenza ma contempla anche altre variabili che,in ogni caso rientrano nella normalità delle cose,vedi la parentela,l’amicizia,il rispetto della condotta polirica,ect.

    Rispondi
  2. giuseppe pagano 2020/01/28 at 15:01

    Se Mundo è rimasto fuori per una manciata di voti,che dire del candidato Pino Gentile non eletto nonostante ottomila voti di preferenza?

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *