Redazione Paese24.it

Coronavirus, sale il numero dei contagi ad Oriolo. Attesa per esito altri tamponi

Coronavirus, sale il numero dei contagi ad Oriolo. Attesa per esito altri tamponi
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Cresce purtroppo in modo esponenziale, ad Oriolo, il numero dei contagi da Coronavirus che in pochi giorni sono passati da 2 a ben 15, con un incremento di 9 nuovi casi venuti alla luce a seguito dell’esito dei tamponi comunicato dall’Asp di Cosenza nella giornata di oggi domenica 5 aprile. E purtroppo ai nuovi casi già diagnosticati se ne potrebbero aggiungere altri in quanto si rimane in attesa dell’esito dello screening a tappeto disposto dall’Asp di Cosenza e quindi di ulteriori tamponi eseguiti nei confronti di altri cittadini.

Ora ad Oriolo la situazione sanitaria, che ha colpito al cuore il Comune in quanto sono rimasti coinvolti il primo cittadino Simone Colotta e altri consiglieri comunali, si fa veramente seria e rischia di innescare ulteriori contrasti e polemiche in un ambiente cittadino già abbastanza complicato nel quale non si sono completamente sopiti i contraccolpi della campagna elettorale svoltasi meno di un anno addietro. Non è il momento, invece, di puntare l’indice, di adottare la solita caccia alle streghe, ma semmai quello di rimanere uniti e razionali, di evitare di andare alla scoperta degli “untori”, la qual cosa del resto non farebbe bene alla causa, ma di remare tutti nella stessa direzione per cercare di arrestare l’ulteriore diffondersi della pandemia.

Di queste 15 persone contagiate, il primo paziente risultato positivo e il secondo nella persona della sindaca Simona Colotta, sono ricoverati presso le strutture sanitarie provinciali e le loro condizioni risultano stabili, mentre per le altre 13 persone è stato disposto, almeno per il momento, l’isolamento domiciliare, a meno di eventuali complicazioni, nel qual caso si renderebbe necessario il ricovero ospedaliero. Facile immaginare il clima di smarrimento e di paura che si respira in una comunità solitamente tranquilla e coesa che oggi risulta fortemente provata da una situazione che mai nessuno avrebbe potuto immaginare 15 giorni addietro. Ma proprio in questi momenti bisogna trovare la forza per dimostrare il proprio spirito di appartenenza alla comunità attraverso condotte e comportamenti razionali e corretti.

Alla sana e laboriosa comunità di Oriolo continuano ad arrivare messaggi di solidarietà e di incoraggiamento da parte di sindaci, amministratori e cittadini comuni dei paesi vicini oltre, naturalmente, l’eco accorato dei paesani che vivono fuori dalla Calabria e anche dall’estero che attraverso il web fanno sentire la propria preoccupazione e la loro vicinanza.

Pino La Rocca   

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *