Redazione Paese24.it

Grandi opere ai tempi del Covid. «A maggio apertura cantiere Terzo Megalotto Ss106 Jonica»

Grandi opere ai tempi del Covid. «A maggio apertura cantiere Terzo Megalotto Ss106 Jonica»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha dato il definitivo via libera all’avvio dei lavori del Terzo Megalotto della Ss 106 Jonica, da Sibari a Roseto Capo Spulico. Lo afferma il viceministro delle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri. «L’Impegno è stato mantenuto – commenta Cancelleri -. In un momento difficile come questo, una bellissima notizia, non solo per il territorio calabrese, ma per tutto il Paese. Con la posa dell’ultima campata del nuovo ponte di Genova e l’avvio dell’iter per la realizzazione del terzo Megalotto della Ss 106 Jonica, l’Italia si mostra forte e pronta a ripartire. Da Nord a Sud gli italiani non aspettano altro che rimboccarsi le maniche e rimettere in moto, più di prima, tutto il territorio».

«A metà maggio – continua Cancelleri – avvieremo il cantiere del Terzo Megalotto per dare una risposta concreta ai tanti cittadini che in questi mesi ho incontrato e che ho visto ormai rassegnati alle lungaggini di quest’opera. Il messaggio deve essere chiaro, anche in Calabria lo Stato fa lo Stato e ripartire dai numerosi cantieri fermi a causa della burocrazia è una necessità per tutto il territorio italiano».

v.l.c.

Condividilo Subito

One Response to Grandi opere ai tempi del Covid. «A maggio apertura cantiere Terzo Megalotto Ss106 Jonica»

  1. Robertino Gatti 2020/05/02 at 13:46

    Quel progetto non aspetta l’ok del ministero Infrastrutture (che l’aveva dato nel 2017 e nel 2018 sui due stralci approvati dal Cipe), bensì la conclusione della verifica di ottemperanza alle prescrizioni da parte della Commissione Tecnica per la verifica dell’Impatto Ambientale, oltre che del Piano di Utilizzo terre e rocce da scavo. Solo dopo la fine della procedura (tuttora ferma al Ministero dell’Ambiente: https://va.minambiente.it/it-IT/Oggetti/Info/64), Anas (non il Ministero Infrastrutture) potrà approvare il progetto esecutivo. Non si capisce a cosa si riferisca il sottosegretario e soprattutto come faccia ad assicurare che a maggio iniziano i cantieri.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *