Redazione Paese24.it

Canna. Soccorso e tratto in salvo un nibbio reale ferito

Canna. Soccorso e tratto in salvo un nibbio reale ferito
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Stamattina (mercoledì) i carabinieri hanno tratto in salvo un falco che si era ferito ed era stato trovato a bordo strada. Per la precisione i militari della Stazione di Rocca Imperiale – della Compagnia di Corigliano Calabro – erano stati attivati direttamente dal vice sindaco del Comune di Canna, Elisa Giacobino, poiché lo stesso aveva trovato a bordo strada lungo la Strada Provinciale 147 un falco adulto, ferito e non in grado di volare, la cui incolumità era messa a serio pericolo, anche dalla circolazione degli autoveicoli. Arrivati sul posto, i Carabinieri appuravano che si trattava di un esemplare adulto di “Nibbio Reale”, specie fra l’altro protetta, che veniva messa in sicurezza e trasportata, anche con l’ausilio dei carabinieri forestali, presso la stazione dei carabinieri di Rocca Imperiale (foto in basso).

I militari si attivavano subito per far visitare il rapace da un veterinario del posto, che constatava la mancanza di lesioni visibili esternamente. Il falco probabilmente ha urtato contro qualche ostacolo artificiale o naturale, che non gli ha consentito di riprendere il volo. I carabinieri decidevano, quindi, di contattare il vicino Centro di Recupero Animali Selvatici – W.W.F. di Policoro (Mt), il cui personale prendeva in custodia il rapace per sottoporlo ad un periodo di riabilitazione, in attesa di poterlo rilasciare in cattività, dopo essere del tutto guarito.

Vincenzo La Camera

Condividilo Subito

One Response to Canna. Soccorso e tratto in salvo un nibbio reale ferito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *