Redazione Paese24.it

Brutto incidente tra Villapiana e Trebisacce. Coinvolti quattro ragazzi

Brutto incidente tra Villapiana e Trebisacce. Coinvolti quattro ragazzi
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Brutto incidente stradale la notte scorsa sulla vecchia S.S. 106, oggi Strada Provinciale 253 che unisce Villapiana con Trebisacce. Un’auto di grossa cilindrata (una BMW C3 di colore scuro) condotta dal giovane U. G. 22 anni di Villapiana su cui viaggiavano un altro giovane di Villapiana G. O. e due ragazze di Trebisacce B. C. e D. N. D. tutti e tre minorenni, per cause ancora al vaglio delle Forze dell’Ordine, è sbandata e dopo un zig-zag sull’asfalto che in quel momento risultava bagnato, è finita fuori strada ribaltandosi nel canalone che fiancheggia la ex 106 e rimanendo con le ruote per aria.

Per fortuna in quel momento sull’angusta arteria stradale, per la verità poco trafficata in questo periodo di Coronavirus, non transitavano altri mezzi altrimenti il bottino dei danni poteva diventare ancora più grave. Comunque il brutto incidente, avvenuto poco dopo le 23.30 in località 111 e precisamente tra la locale Stazione di Servizio e il ponte sul Saraceno che segna il confine tra i comuni di Trebisacce e Villapiana, ha provocato danni forse irreparabili all’autovettura, ma soprattutto ha provocato tanta paura e una serie di ferite e di danni fisici ai quattro giovani finiti tutti in ospedale. Nessuno di loro, comunque, risulta essere in pericolo di vita.

Sul posto sono subito giunti i Carabinieri della Stazione di Villapiana Scalo al comando del maresciallo Luigi Potenza e i sanitari del 118 di Trebisacce che, valutata la situazione e considerato il numero dei feriti, ha fatto convenire sul posto anche il 118 della postazione di Cassano Jonio. Tutti e quattro i giovani, dopo essere stati soccorsi e smistati in base alla gravità dei danni fisici subiti, sono stati trasferiti in tre ospedali diversi (Rossano, Policoro e Cosenza) a causa del grave shock provocato dall’incidente, ma soprattutto delle ferite, delle contusioni e dei traumi riportati nel ribaltamento dell’auto. Oltre ai carabinieri, sul posto sono quindi arrivate due squadre dei Vigili del Fuoco, una di Castrovillari e una di Trebisacce che, dopo aver collaborato con i carabinieri nell’eseguire i rilievi dell’incidente, hanno riportato l’auto sulla carreggiata ed hanno ripristinato il traffico.

Pino La Rocca

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *