Redazione Paese24.it

Terzo Megalotto. «Perché il campo base è stato spostato a Trebisacce? Deve tornare a Sibari»

Terzo Megalotto. «Perché il campo base è stato spostato a Trebisacce? Deve tornare a Sibari»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

I consiglieri comunali di Cassano allo Ionio, Sara Russo e Luigi Malomo, lamentano la gestione da parte dell’Anas del progetto del Terzo Megalotto Sibari (Cassano allo Ionio)-Roseto Capo Spulico. “Con grande amarezza – commenta Malomo – abbiamo appreso dal nostro sindaco Gianni Papasso che Cassano non avrà il campo base per il quale il nostro primo cittadino si era battuto molto”.

“Non sfugge a nessuno – Continua il professor Malomo – che gli interventi di realizzazione della nuova infrastruttura, che tutti noi aspettavamo speranzosi, avrebbero dovuto garantire al nostro territorio sicurezza per la circolazione veicolare e benefici economici. Ma così, Cassano rischia di avere solo una colata di cemento molto impattante che taglierà a due il territorio e isolerà Cassano”. Gli fa eco la collega consigliere Sara Russo:  “Essere tagliati fuori dopo tanti impegni presi e dopo tanto sperare – è vergognoso. Noi non ci stiamo. Perciò ci mobiliteremo perché sia fatta luce sul perché dello spostamento del campo base, che avrebbe portato lavoro e vantaggi economici a tutti gli operatori turistici e commerciali del nostro territorio, da Sibari a Trebisacce. Il campo base – continua la consigliera Russo – deve essere realizzato a Sibari come previsto nel progetto iniziale. Chiediamo, pertanto alla popolazione di mobilitarsi e di darci una mano in questa battaglia”.

Vincenzo La Camera

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *