Redazione Paese24.it

San Demetrio Corone. Monopolio su vendita marijuana, in manette quattro persone

San Demetrio Corone. Monopolio su vendita marijuana, in manette quattro persone
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

I Carabinieri della Compagnia di Corigliano Calabro hanno arrestato nel piccolo comune arbereshe di San Demetrio Corone, con l’accusa di coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente del tipo marijuana, quattro persone di età compresa fra i 45 e i 29 anni. I fatti raccontano che alle prime luci dell’alba i Carabinieri della Stazione di San Demetrio Corone, unitamente alle unità cinofile dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Calabria, facessero irruzione presso le abitazioni dei quattro, tre uomini ed una donna e al cui interno veniva trovata una vera e propria miniera di marijuana.

Precisamente nella prima casa i militari, grazie anche al fiuto del pastore tedesco “Collins” rinvenivano 60 grammi circa di “erba” già divisa in dosi, materiale per il confezionamento ed il taglio, oltre che a cinque piantine di canapa indiana. Nella seconda abitazione, invece, i Carabinieri scoprivano una quantità ancora maggiore di marijuana: quasi 140 grammi, di cui una parte divisa in dosi, mentre la restante contenuta in sacchetti di plastica, nonché un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento.

Ma le perquisizioni dei militari non si concludevano qui, poiché si estendevano anche al fondo agricolo sito in una frazione del comune di San Demetrio e nella disponibilità dei quattro, dove veniva trovata, ben nascosta, una serra al cui interno erano in pieno germoglio due piante di canapa indiana dell’altezza di circa 1 metro, oltre a 9 piantine di dimensioni ancora ridotte. Tutto il materiale rinvenuto veniva sottoposto a sequestro penale, dopo aver effettuato su piccoli campioni della sostanza stupefacente gli specifici esami con il narco-test, che confermavano essere marijuana. I quattro invece, tutti incensurati, d’intesa con la Procura della Repubblica di Castrovillari, venivano tratti in arresto per i reati di coltivazione e detenzione di sostanza stupefacente.

Redazione

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *