Redazione Paese24.it

Nell’estate di Nocara vince l’accoglienza. Anche quest’anno il boom della sagra del maiale

Nell’estate di Nocara vince l’accoglienza. Anche quest’anno il boom della sagra del maiale
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Un flash di quest'estate sulla gettonatissima sagra del maiale a Nocara

Nocara è un posto in cui cultura e tradizioni si intrecciano, grazie soprattutto alle suggestive strade del centro storico, al Convento di Santa Maria degli Antropici e alla Chiesa Madre di origine medievale edificata in onore di San Nicola di Bari. Come ormai da tradizione, l’Amministrazione Comunale guidata dal sindaco Francesco Trebisacce ha organizzato una serie di eventi che hanno attirato presso questo affascinante centro storico situato a circa 850 metri s.l.m. tanti turisti provenienti dai vicini paesi costieri. Eventi che vedono come fulcro centrale l’ormai consolidata sagra del maiale, appuntamento che col passare del tempo sta assumendo sempre maggiore rinomanza grazie soprattutto all’utilizzo degli ingredienti sani e genuini del posto. Le manifestazioni del cartellone estivo, che quest’anno sono iniziate il 4 agosto e si sono protratte fino al 26, hanno visto che anche la presenza dell’assessore regionale al Bilancio Giacomo Mancini il quale ha parlato delle “speranze e delle prospettive delle aree in declino alla luce degli interventi programmati”, incontro a cui hanno partecipato sindaci e amministratori locali. Taranta e reggae protagoniste con i concerti dei “Lingatere” e dei “Train to Roots”, le cui note hanno divertito il pubblico presente. Ma non sono mancati neanche il teatro, con la rappresentazione dal titolo “Premiata pasticceria Bellavista” messa in scena dalla compagnia teatrale “Aprustum” e la musica classica con il concerto della Maestra Elina Chetchesova. Di particolare interesse il convegno medico-scientifico organizzato in collaborazione con l’associazione “alcolisti anonimi” sul tema:”affrontare la malattia dell’alcolismo, come? Come il familiare può aiutare se stesso e l’alcolista nel processo di recupero”. Il sindaco Franco Trebisacce ringrazia tutti coloro i quali hanno collaborato alla buona riuscita delle manifestazioni e soprattutto i cittadini di Nocara che, ancora una volta, hanno dimostrato il loro grande senso dell’ospitalità e dell’accoglienza verso i tanti visitatori.

Giovanni Durso

Share Button

4 Responses to Nell’estate di Nocara vince l’accoglienza. Anche quest’anno il boom della sagra del maiale

  1. Domenico Pittino 2012/09/06 at 09:38

    Un successo annunciato, come del resto accade da sempre. Operatori e cittadini tutti, hanno ridato vita anche quest’anno al tradizionale appuntamento con la Sagra del Maiale, che varrebbe la pena potenziare attraverso una logica di sistema destagionalizzante. Che le manifestazioni estive di Nocara siano ormai una realtà vera, un toccasana e insieme un importante momento culturale e sociale …è qualcosa su cui riflettere, per cercare di imbastire progetti che diano maggiore vivacità ed incisività alla enorme necessità di sopperire a carenze economiche, lavorative, che collassano il piccolo centro nei restanti mesi dell’anno. L’esperienza, puntuale, i segnali, importanti, che l’estate nocarese ci consegna ogni anno …devono poter non rimanere rinchiusi in un cassetto da riaprire solo un anno dopo!!!, ma …rappresentare un monito e un suggerimento acché quanto di meglio si ha a disposizione …possa essere esportato, possa varcare le mura di questo bellissimo borgo dell’entroterra jonico cosentino. In Italia e nel mondo si vivono gemellaggi di ogni genere: culturali, sportivi, religiosi, ecc., …perché, dunque, non pensare ad un gemellaggio gastronomico, “che ne so”!!! …ad esempio del tipo IL MAIALE DI NOCARA con I VINI e/o I FORMAGGI DEL TRENTINO, DELLA VAL D’AOSTA, DELL’UMBRIA, ecc., ecc.? L’esperienza e la necessità …non solo ci insegnano …ma quasi ci obbligano ad immergerci a pieno titolo nell’Italia delle Eccellenze, come viene definita. E’ un traguardo che si può e si deve raggiungere, soprattutto in considerazione del fatto, che la cultura della buona tavola può favorire la nascita e la crescita di valori sia nel segno dell’amicizia e dello scambio culturale …che dal punto di vista prettamente e squisitamente economico. Nocara ha la fortuna e la capacità di gloriarsi di 5 stelle al petto, ed è un vero errore, insieme ad un superbo peccato, continuare a riposarle piuttosto che farle luccicare per un intero anno. Concludo, …e lo faccio con un plauso a tutti i protagonisti, a tutti coloro i quali hanno fatto sì che anche quest’anno gli ospiti giunti a Nocara portino in sé un bel ricordo di questo nostro piccolo angolo di mondo, dunque anche all’Amministrazione Comunale …a cui sento di dover riportare l’importanza di quanto dianzi espresso.
    Domenico Pittino

    Rispondi
  2. Nicola Caporale 2012/09/08 at 13:47

    Alla redazione: perché non permettete più la visualizzazione delle foto che accompagnano l’articolo? Repertorio che bisognerebbe mettere in un archivio adatto con funzioni di ricerca.

    Rispondi
    • Redazione Paese24.it 2012/09/09 at 13:49

      Tutte le foto all’interno degli articoli si visualizzano perfettamente…Per quanto concerne la possibilità di racchiuderle tutte in un archivio, grazie del suggerimento, ci penseremo… La redazione

      Rispondi
  3. Antonello Stigliano 2013/08/01 at 23:08

    Ciao ragazzi, volevo ringraziarvi per aver inserito nell’articolo una delle mie foto scattate l’anno scorso. e mi prenoto per un tavolo visto che quest’anno ho intenzione di tornare. Un saluto a tutta lo staff di grande simpatia. arrivederci a presto.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *