Redazione Paese24.it

Mirto Crosia. Alla scoperta dell’arte dei massaggi

Mirto Crosia. Alla scoperta dell’arte dei massaggi
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Federica Prantera di Mirto Crosia, specializzata in benessere e rituali, oltre che in riflessologia plantare, ha realizzato un evento dal titolo ‘Tibetan sound massage’, ispirato al Ku Nye, un’antica pratica indigena appartenente alla tradizione tibetana, nata in Tibet più di 3900 anni fa. “Questo trattamento – ha evidenziato Federica Prantera – favorisce l’incremento della vitalità, allontana le tensioni psicofisiche, contribuisce all’eliminazione delle tossine immagazzinate nel corpo”. La stessa esperta ha sottolineato che “il massaggio agisce su cinque elementi: terra, acqua, vento, fuoco e spazio, che si combinano poi nell’uomo dando origine a tre umori. Le campane tibetane nascono dall’unione di sette metalli, che corrispondono ai sette pianeti dell’antica concezione dell’universo. Questa combinazione di metalli fa sì che le campane siano considerate uno strumento sacro per la loro capacità di connettere macro e micro cosmo, cielo e terra”.

Federica Prantera ha parlato dei massaggi maori, la cui metodologia consente di agire con azione ottimale sui vari tessuti organici che compongono il nostro corpo, in particolare la pelle, la fascia, i muscoli. Inoltre, ha riferito che i “massaggi hot stone o con le pietre calde, favoriscono il rilassamento, aiutano a rallentare le tensioni articolari e muscolari, attivano il drenaggio linfatico e la tonificazione dei tessuti, ripristinano la sintonia tra corpo e mente”. Federica Prantera, per di più, ha affermato che la pressoterapia è un trattamento che migliora il rendimento del sistema circolatorio e linfatico, nel combattere gli inestetismi della cellulite,  nel ridurre la ritenzione idrica, nell’eliminare le sostanze tossiche dal corpo e nel favorire lo snellimento di alcune parti del corpo.

Redazione

 

 

 

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *