Redazione Paese24.it

Inaugurata la nuova TAC all’ospedale di Rossano

Inaugurata la nuova TAC all’ospedale di Rossano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

E’ stata inaugurata, nella mattinata di martedì 30 giugno 2020, la nuova Tac all’Ospedale civile “Nicola Giannettasio” di Rossano. Alla cerimonia, dopo la benedizione da parte del parroco: don Antonio Martello, hanno preso parte il sindaco di Corigliano-Rossano, Flavio Stasi, il Commissario dell’Asp di Cosenza, Cinzia Bettelini, il dott. Stefano Giusti, il dott. Natale Straface  (Direttore del Pronto Soccorso), ma anche diversi medici ed infermieri dello stesso reparto. Il primo cittadino, in seguito, ha consegnato le chiave della nuova ambulanza acquistata dal Comune di Corigliano-Rossano con i fondi desinati alla Protezione Civile, durante l’emergenza Covid-19, da parte dei tani cittadini ed imprenditori dell’itera area-urbana, ma anche grazie alla grande generosità del campione coriglianese Rino Gattuso (attuale allenatore del Napoli in Serie “A”).

La Commissaria dell’Asp di Cosenza, Bettelini, ha visitato il nosocomio rossanese accompagnata dal sindaco Stasi e dal personale sanitario per rendersi conto, direttamente, della situazione. “È stata una buona occasione – ha commentato la nuova Manager dell’Asp di Cosenza – per visitare la struttura e capirne punti di forza e altri, invece, dove occorre intervenire”. C’è la volontà, inoltre, di mettere in pratica l’apertura di un centro Covid proprio nel presidio dell’Ospedale civile “Nicola Giannettasio” di Rossano.

La Bettelini, infine, si è recata all’Ospedale “Guido Compagna” di Corigliano per valutare la situazione anche nel nosocomio della città ausonica. I tanti cittadini dell’area-urbana di Corigliano-Rossano e non solo, in attesa della realizzazione del nuovo Ospedale unico della Sibaritide, si augurano che possano essere rafforzati i diversi reparti con l’arrivo di altri medici ed infermieri professionali. Un’azione importante per garantire più servizi agli utenti dell’intero territorio.

Antonio Le Fosse

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *