Redazione Paese24.it

Maltempo, Castrovillari fa la conta dei danni. «Chiederemo stato di calamità»

Maltempo, Castrovillari fa la conta dei danni. «Chiederemo stato di calamità»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Una violenta tempesta di pioggia e grandine si è abbattuta a Castrovillari nel pomeriggio di ieri (sabato). Tanti i danni e i disagi in città: tombini saltati, strade ridotte a fiumi, acqua sin dentro negozi e abitazioni, scantinati e garage allagati, alberi caduti. 

Il sindaco di Castrovillari, intanto, ha annunciato che il Comune avanzerà richiesta dello stato di calamità. «E’ stata una giornata dura per la nostra città – ha commentato, Mimmo Lo Polito -. Tanta acqua, tanti danni, tanti disagi. In mezzo a tante negatività la capacità di tutti i soggetti coinvolti di attenuare gli effetti di questo disastro».

Tante, infatti, le forze che si sono adoperate per fronteggiare la furia del maltempo. Vigili del Fuoco, oltre a quelli della caserma di Castrovillari anche di Cosenza e Rossano inviati dal comando provinciale; i carabinieri accorsi anche da diversi comuni; tecnici comunali, Polizia municipale; ditte private per gli interventi sulle reti e sulle strade (come l’eliminazione dei detriti); Lipambiente. E tanti anche i cittadini che si sono rimboccati le maniche per rimediare ai danni del maltempo.

«L’eccezionalità e gravità degli eventi – ha concluso il sindaco Lo Polito – credo meriti il riconoscimento di stato di calamità. Avanzeremo richiesta in tal senso».

Federica Grisolia

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *