Redazione Paese24.it

Amendolara. Finanziamento di oltre un milione di euro per Palazzo Andreassi

Amendolara. Finanziamento di oltre un milione di euro per Palazzo Andreassi
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Ciminelli: «Vero attrattore turistico nel centro storico»

Il sindaco di Amendolara Antonello Ciminelli ha sottoscritto nei giorni scorsi una convenzione (nella foto in basso) con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, rappresentata dal Capo del Dipartimento per le Pari Opportunità, Paola Paduano, che prevede l’erogazione al Comune dell’Alto Jonio cosentino di 1.118.000 euro per il recupero e la rifunzionalizzazione di Palazzo Andreassi (nella foto copertina), ubicato nel centro storico. Il Comune di Amendolara, con questo cospicuo finanziamento, rientra nel Piano Nazionale per la Riqualificazione Sociale e Culturale delle Aree Urbane Degradate. Il progetto proposto dal Comune intende recuperare il Palazzo Andreassi che prende il nome da un’antica famiglia nobile di Amendolara. L’edificio in passato è stato sede della Pretura, del Municipio e, sino agli anni ottanta, ha ospitato gli uffici delle imposte e del registro.

Nello specifico, Palazzo Andreassi diventerà un Centro di Aggregazione Sociale (Centro Polifunzionale) comprensivo di ludoteca, videoteca, spazio multifunzionale, laboratori tematici di orientamento al lavoro: uno spazio protetto dove preadolescenti, adolescenti e giovani, in contatto anche con persone più anziane, potranno sperimentare un percorso di formazione sia umana che manuale. Inoltre, è intenzione dell’Amministrazione Comunale trasferire nell’immobile ammodernato anche il Museo Archeologico Nazionale “Vincenzo Laviola”. Mentre l’attuale stabile, in piazza, una volta adeguato, custodirà le opere del maestro scultore e pittore Antonio Sassone, in una sorta di museo dedicato. Soddisfatto, di questo importante risultato, il sindaco Antonello Ciminelli, che nel febbraio 2018 si è recato in compagnia dell’assessore Prospero Scigliano a Bologna per incontrare l’allora sottosegretario, Maria Elena Boschi, per l’ufficializzazione della graduatoria dei comuni beneficiari. «Otteniamo il secondo più importante finanziamento della storia per importo, dopo quello che riguarda il torrente Valloncello – commenta il primo cittadino -. Così come lo abbiamo immaginato, Palazzo Andreassi diventerà un vero attrattore per lo sviluppo turistico-culturale dell’intero centro storico di Amendolara».

Redazione

Condividilo Subito

One Response to Amendolara. Finanziamento di oltre un milione di euro per Palazzo Andreassi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *