Redazione Paese24.it

Bandiera Blu a Rocca Imperiale. Gallo: «Il risultato di politiche lungimiranti degli anni passati»

Bandiera Blu a Rocca Imperiale. Gallo: «Il risultato di politiche lungimiranti degli anni passati»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Ieri pomeriggio (domenica) a Rocca Imperiale è stata issata ufficialmente la Bandiera Blu 2020. «L’auspicio è che la Bandiera Blu sia da stimolo a far diventare il turismo il secondo pilastro della nostra economia locale nel segno dell’accoglienza, di spiagge ospitali, di servizi offerti e un mare limpido». Così ha commentato l’evento il consigliere comunale del movimento politico “Rocca nel cuore”, Giovanni Gallo, già assessore all’Ambiente e alle Attività Produttive del “Paese dei Limoni e della Poesia”.
«È necessario – ritiene Gallo – integrare tra loro, ancora di più e in chiave attuale, politiche ambientali, agricole, culturali e turistiche così come facemmo circa 15 anni fa quando, superando vecchie logiche, mettemmo in pratica percorsi innovativi e stimoli che portarono alla nascita di b&b, alla valorizzazione del borgo antico, al castello federiciano come attrattore artistico e culturale, al limone come eccellenza dell’agroalimentare, alla raccolta differenziata dei rifiuti, al piano di spiaggia. Il tempo ha riconosciuto la validità e la lungimiranza di queste azioni. Non bisogna certo fermarsi ma andare oltre, guardare lontano attraverso nuovi investimenti che consentino un ambiente marino e terrestre sano, il prolungamento del lungomare, un porticciolo turistico, nuove concessioni per spiagge attrezzate ed attività che leghino la vita nel centro storico con la nostra riviera».
v.l.c.
Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *