Redazione Paese24.it

Escursionista ferito sul Pollino salvato con elicottero

Escursionista ferito sul Pollino salvato con elicottero
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Un escursionista rimasto bloccato sul Pollino a causa di una distorsione al ginocchio rimediata in una caduta, è stato tratto in salvo grazie all’intervento di un elicottero dell’Aeronautica militare con a bordo un tecnico di elisoccorso del Soccorso Alpino che, in volo notturno, lo ha individuato e preso a bordo. L’uomo, nel tardo pomeriggio di ieri (mercoledì), aveva telefonato ad un amico dicendo di essere bloccato. L’escursionista aveva raggiunto la cima della Manfriana, a quasi 2000 metri di altitudine, nel Parco Nazionale del Pollino, monte che si erge sopra Civita, Frascineto, Castrovillari.

I carabinieri forestali di Civita, ricevuta la richiesta d’aiuto, hanno allertato la Stazione del Pollino del Soccorso alpino e speleologico Calabria che ha chiesto, visti i tempi necessari per portarsi a piedi alla Manfriana, l’intervento di un elicottero. Richiesta accolta dall’Aeronautica Militare. Un elicottero del 139 AM è decollato da Gioia del Colle e raggiunto il campo sportivo di Frascineto dove ha imbarcato il tecnico di elisoccorso del Soccorso alpino.

Nel frattempo, una squadra del Soccorso alpino si è avvicinata al luogo dove si trovava l’uomo lungo un sentiero. Poco dopo, in modalità di volo notturno, l’escursionista è stato individuato e imbarcato sull’elicottero. Portato a Frascineto è stato affidato al personale del 118. Oltre ai Carabinieri Forestali sul posto sono intervenuti anche gli uomini del Soccorso alpino della Guardia di Finanza.

Redazione

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *