Redazione Paese24.it

Era ai domiciliari ma continuava a spacciare. Arrestato giovane in provincia di Cosenza

Era ai domiciliari ma continuava a spacciare. Arrestato giovane in provincia di Cosenza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Nel pomeriggio di ieri, nel corso di un servizio antidroga disposto dalla Compagnia Carabinieri di Cosenza, i militari della Stazione di Mendicino congiuntamente al personale della Sezione Operativa del capoluogo bruzio hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacente un 32 enne, cosentino, agli atti sottoposto agli arresti domiciliari nel comune di Mendicino. Il giovane, originario di Cosenza, era sottoposto al regime degli arresti domiciliari a seguito di altri provvedimenti cautelari presso l’abitazione della compagna. I militari della vicina Stazione, addetti al controllo dell’uomo agli arresti domiciliari, avevano notato da diverso tempo un insolito via vai di autovetture da quell’immobile, da parte di persone non del posto.

L’operazione è scattata nel primo pomeriggio, quando in Carabinieri di Mendicino con il supporto del personale del NOR – Sezione Operativa di Cosenza hanno prima circondato l’edificio e successivamente fatto irruzione, sorprendendo il ragazzo mentre lanciava dalla finestra una busta con all’interno circa 600 gr.  di marijuana. Nel corso della perquisizione domiciliare venivano inoltre trovati due bilancini di precisione, materiale per il confezionamento dello stupefacente e banconote di vario taglio per un ammontare di 1.800,00 euro. L’arrestato, su disposizione del magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Cosenza, è stato associato presso la locale casa circondariale in attesa dell’udienza di convalida.

Redazione

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *