Redazione Paese24.it

Amendolara. Amministrazione attenta alle aree rurali. Approvato progetto manutenzione strada

Amendolara. Amministrazione attenta alle aree rurali. Approvato progetto manutenzione strada
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

E’ stato approvato, con apposita delibera di Giunta, il progetto definitivo e quindi esecutivo rientrante nel programma di “Mitigazione rischio idraulico torrente Straface”. L’intervento, finanziato dal Ministero dell’Interno per un importo di 600 mila euro, si prefigge la manutenzione straordinaria di una strada comunale, lunga circa 5 chilometri, con annessa canalizzazione delle acque, per garantire uno standard di sicurezza agli utenti che la percorrono. La via in questione, parte da viale Calabria in Marina per raggiungere l’Isola Ecologica in contrada Pennino e per proseguire oltre, sino ad intersecarsi alla strada interpoderale che conduce a contrada Fragalizzi, per uscire alle porte del centro abitato di Amendolara centro sulla Sp 266: in pratica un collegamento secondario tra la Marina e il Paese.

I lavori prevedono la realizzazione di nuove cunette, ripristino del manto stradale ad oggi alquanto compromesso, gabbioni di contenimento di piccole frane ed ulteriori gabbionate di per mettere in sicurezza il percorso stradale da eventuali esondazioni del torrente. Il progetto prevede anche delle barriere di sicurezza (guardrail) nei tratti di maggiore pendenza. Inoltre sono previsti interventi di regimazione delle acque ed apposizione di segnaletica orizzontale e verticale. Il miglioramento dell’intero percorso viario garantirà un accesso decisamente più agevole lungo la strada. Quest’ultimo intervento in ordine di tempo – che prevede entro ottobre la consegna dei lavori – conferma l’attenzione dell’Amministrazione Comunale, guidata dal sindaco Antonello Ciminelli, per le aree rurali affinché possano essere pienamente fruibili in sicurezza, in primis dai residenti ma anche dal resto dei cittadini.

Redazione

 

 

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *