Redazione Paese24.it

Il terrorista Cesare Battisti sarà trasferito nel carcere di Rossano

Il terrorista Cesare Battisti sarà trasferito nel carcere di Rossano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Cesare Battisti sarà trasferito nella Casa di Reclusione di Rossano, in cui è previsto il circuito di “alta sicurezza”, a differenza del carcere di Oristano, in Saedegna, in cui non vi è un reparto idoneo. È quanto comunica l’agenzia di stampa Agi. Il terrorista dell’ex gruppo “Proletari armati per il comunismo”, in latitanza per 37 anni, dall’arresto e dell’arrivo in Italia il 14 gennaio del 2019, è ristretto presso il carcere di Oristano, dove – pur non essendo presente un reparto destinato ai detenuti “alta sicurezza” – ha trascorso il periodo di isolamento di sei mesi previsto dai provvedimenti giudiziari con cui è stato condannato.

Lo scorso 18 maggio, in considerazione del tempo trascorso dai reati per cui è stato condannato, la sua difesa aveva avanzato istanza di “declassificazione”, chiedendo che Battisti fosse collocato in un circuito detentivo di livello inferiore (passando quindi da “alta sicurezza” a “media sicurezza”) e che fosse di conseguenza trasferito presso il carcere di Milano-Opera o Roma-Rebibbia. Le richieste della difesa di Battisti, però, il 24 giugno sono state rigettate dal Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (Dap), su parere conforme della Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo. Quindi nessuna indulgenza per Battisti, che rimarrà in regime di “alta sicurezza”. Comunque il trasferimento a Rossano non è ancora avvenuto, in attesa che si libera un posto per far trascorrere a Battisti il periodo necessario di isolamento dovuto all’emergenza sanitaria.

Redazione

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *