Redazione Paese24.it

Alessandria del Carretto. Dopo cinque anni risuona la campanella della scuola

Alessandria del Carretto. Dopo cinque anni risuona la campanella della scuola
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Dopo anni e anni di battaglie civili e democratiche portate avanti dagli amministratori precedenti e dai cittadini e reiterate dall’Amministrazione Comunale attuale guidata dal sindaco Domenico Vuodo, riapre finalmente la Scuola anche nel borgo montano più alto dell’Alto Jonio e del Parco del Pollino. Dunque c’è vita, c’è speranza e ci sarà un futuro anche per…il “Paese dei dimenticati” dove, a causa dell’arida e nefasta logica dei numeri, le scuole di ogni ordine e grado sono rimaste chiuse per circa cinque anni (da quel settembre 2015), durante i quali i bambini ogni giorno, anche durante il gelido inverno, venivano trasportati come autentici pacchi postali presso le scuole dei paesi vicini. L’anno scorso, Amministrazione Comunale e Diocesi di Cassano allo Ionio avevano aperto una sorta di scuola-ludoteca privata per cercare di offrire un servizio a quelle famiglie con bimbi piccoli. Questa iniziativa è stata da apripista alla riapertura della scuola pubblica.

E’ dunque con grande soddisfazione e con orgoglio che il sindaco Vuodo ha potuto annunciare «con immensa gioia e tanta emozione l’inizio dell’Anno Scolastico anche per i nostri 9 bambini. Finalmente anche i nostri piccoli avranno gli stessi diritti di tutti gli altri bambini». La scuola dell’infanzia, oggi 24 settembre 2020, nel rispetto rigoroso di tutte le precauzioni anti Covid-19, ha riaperto dunque anche ad Alessandria del Carretto e resterà aperta tutti i giorni, dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 12:30, mentre la cerimonia di inaugurazione ufficiale dell’Anno Scolastico avverrà venerdì 25 settembre alle ore 10 alla presenza delle autorità comunali e di Maria Francesca Vitelli, dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo “Federico II” di Rocca Imperiale a cui il plesso di Alessandria del Carretto è stato assegnato.

Pino La Rocca

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *