Redazione Paese24.it

Calciatore positivo. Squadre di Amendolara e Fuscaldo in quarantena

Calciatore positivo. Squadre di Amendolara e Fuscaldo in quarantena
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Il sindaco di Amendolara, Antonello Ciminelli, farà recapitare in queste ore le ordinanze di quarantena a tutti i calciatori dell’A.C. Amendolara, compreso lo staff tecnico, che ieri pomeriggio (sabato) hanno affrontato, in casa, la compagine del Fuscaldo, per la seconda giornata del campionato di Prima Categoria. Le ordinanze si rendono necessarie in quanto un calciatore del Fuscaldo, sceso in campo, è risultato positivo al Covid-19. Il sindaco Ciminelli appena avvisato dall’Asp di Cosenza ha attivato immediatamente il protocollo per quanto di sua competenza. I calciatori e lo staff dell’A.C. Amendolara sono già in isolamento in attesa di ricevere l’ordinanza. L’Asp effettuerà i tamponi su queste persone probabilmente nella giornata di giovedì (in quanto prima i test potrebbero non essere attendibili). Il Comune di Amendolara, qualora i tamponi dovessero ritardare, è comunque pronto a sottoporre calciatori e staff a test sierologico. Il sindaco invita i cittadini a non allarmasi, fiducioso che la squadra sino all’esito del tampone non avrà contatti con il mondo esterno e con i familiari conviventi.

Intanto a Fuscaldo – dove le scuole sono rimaste chiuse dal 28 settembre al 3 ottobre – al momento si contano nove soggetti positivi (4 nel Centro di Accoglienza). Il sindaco, Gianfranco Ramundo, ha emesso trenta ordinanze di quarantena obbligatoria con destinatari i calciatori, i tecnici e i dirigenti della squadra di calcio locale recatasi ieri ad Amendolara. Quello che in tanti, però, si chiedono è come mai un calciatore in attesa di esito di tampone abbia potuto partecipare ad una partita di calcio, invece di attendere in isolamento il risultato del test.

Redazione

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *