Redazione Paese24.it

Amendolara. La Chiesa Madre riapre al culto dopo i lavori di restauro (FOTO)

Amendolara. La Chiesa Madre riapre al culto dopo i lavori di restauro (FOTO)
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Sara’ ufficialmente riaperta al culto domani (domenica) la chiesa madre “Santa Margherita Vergine e Martire” di Amendolara Paese. Dopo circa due anni e mezzo si sono infatti conclusi i lavori di messa in sicurezza della struttura finanziati con il contributo dell’8×1000 che i cittadini devolvono alla Chiesa cattolica. In questo lasso di tempo le funzioni religiose si sono svolte tutte nella chiesa del Convento dei Domenicani la quale, come assicura il parroco don Vincenzo Santalucia, continuerà ad ospitare la Santa Messa alternandosi alla chiesa madre.

La celebrazione della riapertura al culto della chiesa di Amendolara Paese costruita tra il XIV e il VX secolo sarà officiata dal vescovo di Cassano allo Ionio, don Francesco Savino che alle 17.30 farà il suo ingresso solenne dopo l’apertura del portone da parte di don Vincenzo Santalucia (parroco al quale è affidata la cura pastorale della chiesa) su invito dello stesso mons. Savino dopo che questi ha ascoltato una breve relazione sui lavori svolti da parte di un rappresentante della ditta incaricata del restauro che in questo modo consegna ufficialmente l’edificio al vescovo. Parteciperà alla Santa Messa anche il sindaco di Amendolara, Antonello Ciminelli.

Il gesto simbolico che riconsegnerà la chiesa al culto dei fedeli consisterà nell’aspersione del popolo e delle pareti della struttura, dell’altare e dell’ambone con l’acqua santa da parte del vescovo. Il parroco don Vincenzo Santalucia che ha preparato con cura la funzione religiosa di domani, ha seguito in prima persona i lavori di restauro di quella chiesa che lo ha visto ordinato sacerdote circa ventitre anni fa.

Vincenzo La Camera

GUARDA LE FOTO

Chiesa Madre Amendolara dopo il restauro

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *