Redazione Paese24.it

Trebisacce. Incidente a bordo di una nave mercantile

Trebisacce. Incidente a bordo di una nave mercantile
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Incidente sul lavoro nel corso della mattinata di ieri, (mercoledì 21 ottobre), sulla nave mercantile (nella foto) che ha stazionato per un paio di giorni al largo di Trebisacce dove da sempre, in onore della sua antica storia legata al mare e alla marineria, sulle carte di navigazione è presente “una fonda” dove, opportunamente ormeggiate, stazionano spesso le navi mercantili e i cargo in attesa di entrare nei porti di Corigliano-Rossano o di Taranto. Un componente dell’equipaggio della nave, di nazionalità filippina, sarebbe rimasto seriamente ustionato a causa di un incendio, prontamente domato, che è scoppiato nella sala-macchine della nave. Immediati i soccorsi da parte del personale di bordo ma sul posto è prontamente intervenuta l’autorità marittima della Capitaneria di Porto di Corigliano-Rossano che ha avviato le indagini su quello che è sembrato essere subito un incidente sul lavoro.

L’addetto alle macchine della nave-cisterna, che comunque verso mezzogiorno ha potuto prendere il largo verosimilmente verso il Porto di Taranto, è stato trasferito presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale “Nicola Ginnettasio” di Rossano dove il personale sanitario gli ha riscontrato lesioni da scottatura e gonfiori sparsi sulla pelle, oltre a infiammazioni cutanee diffuse, per cui ne ha disposto il ricovero ospedaliero. Da ricerche effettuate, è emerso che si tratta della nave-tanker dal nome “Canneto M”, battente Bandiera Italiana, di ben 21.600 tonnellate di stazza, lunga 161 metri e larga 23 metri, costruita nel 2008 e registrata presso il registro nautico del Porto di Catania.

Pino La Rocca

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *