Redazione Paese24.it

Week end di festa a Roseto. Dieci anni di gemellaggio con Romentino

Week end di festa a Roseto. Dieci anni di gemellaggio con Romentino
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Una panoramica di Roseto Capo Spulico

Venerdi,  sabato e domenica 16 si terranno i festeggiamenti per il decennale del gemellaggio tra Roseto Capo Spulico e Romentino (NO). Il gemellaggio è stato voluto nel 2002, per sancire con un atto formale il legame di amicizia esistente tra le due comunità, in ragione dei tanti rosetani, che negli anni, e per ragioni di lavoro, hanno scelto la città piemontese come loro residenza. Al Consiglio comunale di sabato pomeriggio che rinnoverà il patto di amicizia tra Roseto e Romentino, parteciperanno in qualità di testimoni il Comune di Roseto degli Abbruzzi (TE), con cui Roseto è gemellata dal 1996 e il Comune di Alberobello (BA), gemellata con Romentino.

I festeggiamenti prevedono per giorno venerdì l’arrivo di alcune delle delegazioni istituzionali, e per sabato un fitto programma a partire dalle ore 16 con l’adunanza dei Gonfaloni nella sede municipale. A seguire i Gonfaloni sfileranno per le strade di Roseto, insieme al corteo storico, fino a giungere alla Sala del Consiglio Comunale che sancirà il rinnovo del Patto di amicizia. Durante il Consiglio comunale sarà ricordato il Consigliere comunale di Romentino, Delegato ai gemellaggi, Paolo Nessa prematuramente scomparso.

La sera sarà di scena il meraviglioso Centro storico, con “Roseto in Piazza”, che attraverso l’arte, storia, la cultura e la gastronomia cercherà di far conoscere ai graditi ospiti le tante tipicità di Roseto e del territorio. Non mancherà agli ospiti una visita al Museo Etnografico di Roseto, prima di godere di un concerto di musica popolare. La domenica ci sarà spazio per una visita guidata al Parco Archeologico di Sibari ed al Museo. Collaborano all’organizzazione: la Commissione Pari Opportunità, l’Associazione “Orizzonti Rosetani”, la Virtual Community e la Fondazione Roberto Farina, nonché tanti volontari.

 

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *