Redazione Paese24.it

Castrovillari. Tamponi rapidi gratis per sospetti pazienti Covid. Medico valuterà opportunità

Castrovillari. Tamponi rapidi gratis per sospetti pazienti Covid. Medico valuterà opportunità
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Attrezzata anche la sede Usca presso l’Accademia dei Saperi e dei Sapori (ex mattatoio)

Partirà sabato 21 novembre, dalle ore 9.30, presso la tenda concessa dalla protezione civile per lo screening allestita nell’area mercatale vicino al Polisportivo, il servizio – in modalità drive-in – per l’effettuazione gratuita dei tamponi rapidi antigenici, nato dal protocollo d’intesa tra il Comune e la Croce Rossa di Castrovillari.

La persona interessata ad effettuare il tampone – e per interessata si intende chi ha avuto contatti con un positivo Covid o chi manifesta sintomi – potrà prenotarsi dai medici di famiglia già da domani (venerdì 20 novembre). Il medico valuterà l’opportunità e, nel caso, farà la prenotazione telefonando al Centro Operativo Comunale di Castrovillari ai numeri 0981/25268 oppure al 331/1299293, indicando i dati anagrafici e il numero di cellulare del proprio assistito.

Sarà il COC, poi, che provvederà a prenotare il tampone e, successivamente, comunicherà all’interessato giorno ed ora in cui il tampone sarà effettuato. Prima di tale rilevamento il cittadino, che si è sottoposto al controllo, dovrà firmare il consenso al trattamento dei dati personali.

Tale attività è possibile grazie alla disponibilità fornita gratuitamente da medici, infermieri e biologi. Determinante anche la collaborazione della Gas Pollino, il Siulp ed il Comitato New Commercial Generation, i quali hanno contribuito all’acquisto dei tamponi che saranno somministrati gratuitamente.

In caso di positività, la Croce Rossa avvertirà immediatamente dell’esito il Comune e il Dipartimento Territoriale di Prevenzione della Salute; quest’ultimo dovrà sottoporre la persona, risultata positiva, al tampone molecolare.

Operare insieme – ha dichiarato il sindaco a margine dell’incontro – è l’unico modo imprescindibile per affrontare con responsabilità la pandemia, aiutando il sistema sanitario in affanno, in materia di prevenzione e tracciamento, e per dare più risposte alla collettività nell’emergenza sanitaria in atto”.

Inoltre, il sindaco Lo Polito ha annunciato che è stata attrezzata la sede Usca (Unità speciali di continuità assistenziale), presso l’Accdemia dei Saperi e dei Sapori (ex mattatoio), messa a disposizione dall’Amministrazione comunale fino al 30 giugno 2021. Si attende, a giorni, l’attivazione da parte dell’Asp con l’invio del personale sanitario.

Ricordiamo che, attualmente, a Castrovillari si registrano 18 casi di positività ai test molecolari (+3 residenti in città ma che si trovano in strutture riabilitative fuori comune) e 28 ai tamponi rapidi.

Federica Grisolia

Condividilo Subito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *