Redazione Paese24.it

Vescovo Savino: «La nostra umanità è fragile di fronte alla sofferenza»

Vescovo Savino: «La nostra umanità è fragile di fronte alla sofferenza»
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

E’ proprio don Francesco Savino, vescovo della diocesi di Cassano all’Ionio, ad annunciare la negatività al Coronavirus e, dunque, la sua guarigione. E lo fa con una lettera a cuore aperto in cui, ringrazia tutti per la vicinanza dimostrata, «ondate – le ha definite il presule – di speranza e affetto incoraggiandomi quando i sintomi acuivano la paura e la sfiducia prendeva il sopravvento. Non dobbiamo nasconderlo mai: la nostra umanità è fragile di fronte alla sofferenza!».

«Come contagiato – scrive don Francesco – pur essendo stato colto in molti momenti da incertezza e timore, non si è mai affievolita la fiducia in Dio che ho sperimentato come liberazione dal male e attesa della guarigione. Ho avvertito di essere abbracciato dalla Grazia di Cristo alla quale mi sono abbandonato, certo che tutto ciò che accade ad ogni persona concorre al bene».

Il pensiero di monsignor Savino va «ai tanti ammalati che non ce l’hanno fatta, a quanti stanno lottando per guarire, ai tanti operatori sanitari e socio-sanitari che mi hanno sostenuto e che ogni giorno sostengono il cammino terapeutico degli ammalati, ed in particolare degli ammalati di Covid».

Federica Grisolia

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments