Redazione Paese24.it

Elezioni presidente Provincia Cosenza. Centrodestra chiede rinvio per Covid

Elezioni presidente Provincia Cosenza. Centrodestra chiede rinvio per Covid
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Elezioni del Presidente della Provincia di Cosenza: il Centrodestra, che per la cronaca non ha presentato “per protesta” un proprio candidato, ha chiesto il rinvio della consultazione a causa dell’emergenza sanitaria. Come è noto la consultazione, cosiddetta di Secondo Grado per l’elezione del Presidente della Provincia, che vede quale unico candidato il Presidente uscente Francesco Antonio Iacucci, 67 anni, Sindaco del Comune di Aiello Calabro, è in programma domenica prossima 7 febbraio e vi prenderanno parte, quali elettori attivi, tutti i consiglieri comunali di Maggioranza e di Opposizione dei 150 Comuni della provincia di Cosenza, il cui peso elettorale specifico, nell’ambito di questa competizione, viene determinato dal numero degli abitanti dei singoli Comuni che, proprio per questo, sono stati divisi in 5 fasce, dai Comuni più piccoli a quelli più grandi. Consultazioni che comunque, da quanto si legge sulla pagina ufficiale della Provincia, si svolgeranno nel rigoroso rispetto delle precauzioni anti-Covid e proprio per evitare il rischio di possibili assembramenti, sono stati allestiti diversi seggi in locali diversi della sede della Provincia di Cosenza sita in Piazza XV Marzo.

Ma la vera anomalia di questa tornata elettorale è comunque rappresentata dal fatto che, avendo il Centrodestra deciso di non presentare per protesta un proprio candidato, a concorrere alla carica di Presidente ci sarà solo il Presidente uscente, cioè Franco Iacucci che, a meno di sorprese dell’ultima ora, quali potrebbero essere il rinvio della consultazione o il mancato raggiungimento del quorum, dovrebbe succedere a se stesso ed essere confermato quale Presidente di un’Amministrazione Provinciale che, comunque, dovrà essere anch’essa rinnovata per scadenza del mandato entro questo stesso mese di febbraio. Proprio per evitare il ricorso alle urne per due volte consecutive nell’ambito dello stesso mese di febbraio, il Centrodestra, attraverso un’istanza formale sottoscritta dai Coordinamenti Territoriali di Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia e UDC e indirizzata al Presidente Iacucci e al Prefetto di Cosenza Cinzia Guercio, ha richiesto in queste ore, dopo averlo già fatto qualche mese addietro, di rinviare la consultazione e aggiornarla, come è già avvenuto per le Elezioni Regionali, ad una data che vada oltre l’emergenza sanitaria a cui, si spera, possa porre rimedio la campagna vaccinale. Per tutta risposta, da quanto si apprende dalla cronaca, presso il Palazzo della Provincia fervono i preparativi e niente lascia presagire che ci possa essere un rinvio. Quella per l’elezione del Presidente della Provincia è comunque una partita politica abbastanza ingarbugliata e divisiva, al punto che qualche esponente di spicco del Centrodestra ha minacciato: «Se Iacucci non farà un passo indietro, noi non parteciperemo alla consultazione».

Pino La Rocca

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments