Redazione Paese24.it

Il Sion di Gattuso sbarca a Rossano. A inizio 2013 torneo internazionale al “Rizzo”

Il Sion di Gattuso sbarca a Rossano. A inizio 2013 torneo internazionale al “Rizzo”
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

Gattuso in compagnia dell'assessore allo sport di Rossano, Librandi

Un torneo di calcio internazionale a Rossano. Nella mattinata di martedì 18 settembre, il centrocampista ex Milan e attualmente in forza alla squadra Svizzera del Sion, Rino Gattuso, è venuto di persona a visitare lo stadio “Stefano Rizzo” di Rossano, accompagnato dai vertici della squadra elvetica, il presidente Christian Constantin e il direttore sportivo Marco Degennaro. L’obiettivo è quello di organizzare, per gennaio 2013, un importante evento calcistico nella città della Sibaritide, in collaborazione con i grandi club europei.

Soddisfatto, ovviamente, l’assessore allo sport Giuseppe Librandi, che martedì ha accompagnato i tre rappresentanti della società biancorossa nella loro perlustrazione all’interno della struttura sportiva cittadina. «L’evento – ha affermato Librandi – potrebbe essere un’ottima vetrina su scala europea per la nostra città, che vanta antiche tradizioni sportive. Poter ospitare squadre del calibro del Sion, per più giorni, nell’intero territorio dell’area urbana ovviamente ci impegna a dover programmare un piano operativo atto a garantire la massima ospitalità alle compagini che prenderanno parte al torneo calcistico. Sicuramente –ha concluso l’assessore allo sport – affinché si possa realizzare una manifestazione del genere, che coinvolgerà anche le squadre cittadine e del comprensorio, servirà la collaborazione di tutti, anche dei privati».

«Nei prossimi giorni – fanno sapere dell’amministrazione comunale rossanese – si dovrebbe avere un quadro più chiaro di quello che sarà il programma dell’importante evento calcistico. Il torneo dovrebbe svolgersi nel periodo di pausa della Super League in cui milita la squadra elvetica e servirà, al Sion, per effettuare il richiamo di preparazione».

Pasqualino Bruno

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *