Redazione Paese24.it

Chiusura Tribunale Rossano. Sospeso per protesta Consiglio provinciale a Cosenza

Chiusura Tribunale Rossano. Sospeso per protesta Consiglio provinciale a Cosenza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Download PDF

La seduta del Consiglio Provinciale di Cosenza è stata sospesa, stamani (lunedì) e per mezz’ora (dalle ore 12.20 alle ore 12.50), su proposta del consigliere provinciale Ernesto Rapani, immediatamente accolta dallo stesso presidente della Provincia Mario Oliverio (nella foto), per protestare contro la chiusura del tribunale di Rossano.“La decisione assunta dal Governo nazionale – ha detto Oliverio – offende la città di Rossano, la Piana di Sibari e l’intera provincia di Cosenza. Abbiamo atteso, invano, alcune settimane nella speranza che giungessero da Roma notizie positive e confortanti. Così non è stato. Lunedì prossimo convocherò una seduta straordinaria del Consiglio Provincia di Cosenza in cui inviterò i sindaci della Sibaritide, i parlamentari, i consiglieri regionali, le forze sociali, i rappresentanti degli altri ordini forensi della nostra provincia per concertare, insieme ad essi, le azioni da assumere. Quella di oggi – ha concluso il presidente della Provincia di Cosenza – è una protesta simbolica, ma è solo un inizio di una grande mobilitazione che dovrà restituire alla città di Rossano e a tutta la Sibaritide ciò che le spetta di diritto.” Prosegue, dunque, la battaglia in difesa dell’importante presidio di giustizia rossanese, operante nella città bizantina dal lontano 1862, e che, ad ogni modo, deve far riflettere il Governo centrale, affinché si possa scongiurare la chiusura del tribunale di Rossano, evitando così l’accorpamento a quello di Castrovillari, in maniera tale da continuare a garantire la sicurezza e la legalità nell’intera Piana di Sibari.

Antonio Le Fosse

Share Button

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *