Redazione Paese24.it

Trebisacce. Grave incidente con il motozappa mentre lavorava nell’orto

Trebisacce. Grave incidente con il motozappa mentre lavorava nell’orto
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Il motozappa impazzito gli amputa di netto la gamba sinistra: soccorso tempestivamente dal personale sanitario del 118 di Trebisacce, nell’occasione solo per caso medicalizzato, che ne ha impedito il dissanguamento, è stato trasferito con l’Elisoccorso all’Annunziata di Cosenza. Difficile che i Medici di Chirurgia Vascolare e i Neuro-Chirurghi dell’Annunziata riescano ad attaccargli la gamba perché l’arto risultava tranciato di netto all’altezza di tibia e perone e collegato alla parte superiore della gamba solo dall’epidermide. Protagonista del brutto e sfortunato incidente avvenuto intorno alle 10.30 di oggi, lunedì 26 aprile, in località “Chiusi”, negli aranceti di Trebisacce, il signor G.B., 64 anni che, approfittando della bella giornata si era recato nelle “vigne” dove era impegnato a coltivare il suo piccolo orticello.

Secondo notizie attinte sul posto, l’uomo aveva appena terminato di dissodare la piccola superficie di terreno rubata all’aranceto per fare un pò di orto e, nel fare retromarcia per riportare il mezzo nel magazzino, il micidiale motozappa è impazzito, è sfuggito al suo controllo e gli ha tranciato di netto la gamba sinistra, provocando il fisiologico sanguinamento che poteva essergli fatale senza il tempestivo intervento del 118 che, come si diceva, solo per una fortunosa coincidenza era al completo e presidiato anche dal Medico. Infatti il 118 di Trebisacce opera su un territorio vastissimo e molto disagiato a causa della viabilità come l’Alto Jonio Cosentino, con soli tre medici al posto delle 5/6 unità mediche che, oltre ad assicurare il servizio nel vasto territorio di riferimento, spesso e volentieri viene utilizzato fuori zona (Cassano Jonio, Corigliano-Rossano…) perché anche nella altre postazioni PET gli organici, soprattutto quelli medici risultano, carenti di personale.

Pino La Rocca

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments