Redazione Paese24.it

Trebisacce. Incendio in un cantiere edile

Trebisacce. Incendio in un cantiere edile
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

A distanza di due soli giorni da quello che ha semidistrutto uno stabile di tre piani in via Pertini, un altro incendio, sviluppatosi poco dopo le ore 14.00 di oggi 27 maggio 2021 questa volta in un cantiere edile, ha messo in allarme e provocato il panico nel condominio di un fabbricato a più piani che sorge in Via dei Giardini, nei pressi dell’antica cava di argilla dove erano in corso lavori di ristrutturazione e di isolamento idrico e termico del tetto da parte di un’Impresa del posto.

Anche questa volta il tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco Volontari di Trebisacce diretti dal Capo Squadra Giuseppe Toscano e di due squadre di Vigili del Fuoco permanenti di Castrovillari e Corigliano-Rossano intervenuti con tanto di autoscale, è riuscito a domare le fiamme e ad evitare che il fuoco, alimentato dalla presenza di materiale altamente infiammabile (resina, plastica, polistirolo…) provocasse danni alle persone e, dal terrazzo, si propagasse ai piani sottostanti e alle abitazioni vicine.

Le scintille, scaturite dalla saldatrice o dal flex utilizzato per la posa in opera di pannelli isolanti e coibentati utilizzati per realizzare il “cappotto” allo stabile, la probabile origine dell’innesco del fuoco che si è subito propagato al materiale infiammabile utilizzato per i lavori. Sul posto, come si diceva, sono subito arrivati i Carabinieri della Stazione di Trebisacce al comando del Maresciallo Natale La Bianca e ben tre squadre di Vigili del Fuoco che, con l’utilizzo delle auto-scale e dei potenti getti degli idranti, (utilizzata anche l’Autobotte privata messa a disposizione dall’Avv. Rinaldo Chidichimo) hanno aggredito il fuoco e le dense cortine di fumo nero provocato dai materiali infiammabili, dopo alcune ore di attività, lo hanno ridotto alla ragione evitando danni alle persone e mettendo in sicurezza lo stabile e le abitazioni vicine.

Pino La Rocca

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments