Redazione Paese24.it

Amendolara. Insediato nuovo Consiglio Comunale. Subito scintille tra Acciardi e Ciminelli

Amendolara. Insediato nuovo Consiglio Comunale. Subito scintille tra Acciardi e Ciminelli
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Si è insediato ufficialmente ieri sera (mercoledì) il nuovo Consiglio Comunale di Amendolara in seguito alle Elezioni Amministrative del 3-4 ottobre. In apertura del Consiglio è avvenuta la convalida di tutti i consiglieri eletti. Il neo sindaco Pasquale Aprile sarà coadiuvato da una squadra di maggioranza che segue le orme della passata amministrazione. L’assise è iniziata puntualmente alle ore 18 con i cittadini che hanno avuto accesso alla Sala Consiliare previa presentazione del Green Pass. Dopo il giuramento del sindaco Aprile, lo stesso ha comunicato il nome del vicesindaco nella persona di Gregorio Scigliano (con deleghe alla Viabilità, Ambiente, Arredo Urbano e Rifiuti) e dei membri della Giunta nelle figure di Salvatore Rinaldi (con deleghe a Salute, Politiche Sociali e Giovanili, Commercio e Attività Produttive), Ilaria Gentile (con deleghe a Cultura, Pubblica Istruzione e Famiglia) e Paola Murgieri (con deleghe a Rapporti con il Clero, Pari Opportunità e Comunicazioni).

Deleghe primarie per il sindaco uscente e attuale consigliere comunale, Antonello Ciminelli: per lui i Lavori Pubblici e il Bilancio. A Pino Calabrese sono toccati i Servizi Demografici, Stato Civile e Anagrafe, Rapporti con il Pubblico, Emigrazione e Immigrazione, Tributi. Mentre il sindaco ha delegato Girolamo Mitidieri ad occuparsi di Turismo, Caccia e Pesca, Rapporti con le Associazioni. Daniele Santagata è stato nominato Presidente del Consiglio Comunale (deleghe a Sport e Spettacolo) con i soli voti della Maggioranza. Maria Rita Acciardi e Rocco Falsetti per “Amendolara domani”; Antonio Liguori e Antonio Varlaro per “Esserci per Amendolara” prendono posto tra i banchi dell’Opposizione. Liguori, prendendo la parola, ha ritenuto l’elezione di Aprile una scelta giusta, naturalmente facendo riferimento alla sacralità della volontà popolare.

Subito qualche scintilla tra i consiglieri Acciardi e Ciminelli, probabili strascichi di una aspra campagna elettorale. Il consigliere di minoranza Acciardi ha lamentato di non essere stata informata prima del Consiglio circa le deleghe ai consiglieri e inoltre ha fatto notare come il sindaco Aprile non abbia enunciato nel corso della seduta le linee programmatiche della nuova Amministrazione, limitandosi a richiamare il programma diffuso in campagna elettorale. Pronta la replica del consigliere di maggioranza ed ex sindaco Ciminelli che prima di entrare nelle questioni in oggetto si è detto sorpreso e amareggiato per questa presa di posizione del consigliere Acciardi in un Consiglio Comunale di insediamento che dovrebbe essere un momento di festa per la comunità, facendo notare come il comportamento di un consigliere di minoranza che presenta diversi emendamenti prima della proclamazione del sindaco, seppur rientrante nell’alveo dei propri diritti, risulta alquanto fuori luogo. Ciminelli ha inoltre dichiarato che l’Amministrazione Comunale si avvarrà sicuramente dei consigli e delle segnalazioni della Minoranza. Ad esempio di tutto ciò, una bozza progettuale sulla Cittadella dello Sport, cavallo di battaglia della lista “Amendolara domani” in campagna elettorale e il pubblico invito ad Antonio Varlaro a collaborare per la festa di Sant’Antonio Abate di gennaio prossimo, appuntamento per il quale il consigliere di minoranza aveva mostrato particolare interesse nel corso di un comizio.

«Detto questo – ha continuato Ciminelli – non vogliamo sconti da nessuno e ci auguriamo che la Minoranza faccia il suo lavoro e a tal proposito ringrazio il consigliere Liguori per il suo atteggiamento propositivo». In merito alle linee programmatiche, Ciminelli ha ricordato come le stesse possono tranquillamente rispecchiare il programma già noto e quindi per questo non presentato nuovamente. Per quanto riguarda invece le deleghe ai consiglieri ci ha pensato il segretario Nicola Di Leo a riportare la discussione nei giusti binari ricordando comunque che le deleghe non permettono ai consiglieri di impegnare il Comune all’esterno.

Sono intervenuti anche il vice sindaco Scigliano che ha dichiarato di mettersi a disposizione dei cittadini ancor di più di quanto fatto in passato, vista anche la sua condizione di quiescenza, così come un emozionato Daniele Santagata si è detto onorato di ricoprire la carica di Presidente del Consiglio ringraziando il sindaco e l’assise. Come da prassi nel Consiglio Comunale di insediamento si è proceduto alla votazione per la Commissione Elettorale che sarà composta da Calabrese e Mitidieri per la Maggioranza e Varlaro per la Minoranza (effettivi); Rinaldi e Murgieri per la Maggioranza, Falsetti per la Minoranza (supplenti). In conclusione, il sindaco Aprile ha dato lettura dei nomi dei capigruppo in Consiglio Comunale e cioè Antonello Ciminelli per “Amendolara nel mondo”, Antonio Liguori per “Esserci per Amendolara” e Maria Rita Acciardi per “Amendolara domani”. Al momento non figurano in Consiglio gruppi appartenenti a partiti politici.

Vincenzo La Camera

 

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments