Redazione Paese24.it

Oriolo. Il Comune vuole acquistare Palazzo Santo Stefano

Oriolo. Il Comune vuole acquistare Palazzo Santo Stefano
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Quale futuro per Palazzo Santo Stefano? Il maestoso edificio realizzato nel XVI secolo, antica residenza estiva della famiglia Pignone del Carretto, marchesi di Oriolo, e oggi di proprietà privata, è stato negli ultimi anni al centro di un vivace dibattito circa eventuali possibilità di restituirlo agli antichi fasti di un tempo. Palazzo Santo Stefano che, tra le altre cose, custodisce una tragica leggenda, si trova proprio alle spalle del cimitero, lungo la Ss 481 che conduce ad Oriolo.

Negli ultimi due anni, però, in seguito ad alcuni sopralluoghi effettuati sul posto da parte della Sovrintendenza per il Ministero dei Beni Culturali congiuntamente al Comune di Oriolo e alle proprietarie Maria Rita e Anna Acciardi pare si stia prospettando la volontà da parte dell’Ente Comunale di acquistare l’immobile, vista anche l’apertura per l’operazione da parte dei proprietari. Il Comune di Oriolo punterebbe all’acquisto di Palazzo Santa Stefano per dotarsi così di un importante marcatore turistico-culturale da aggiungere al suo già prezioso patrimonio.

Vista la portata e la complessità dell’operazione i tempi non sono certo brevi. Intanto, come primo passaggio, la Giunta del Comune di Oriolo, guidata dal sindaco Simona Colotta ha deliberato in queste ore di affidare mandato al responsabile dell’Ufficio Tecnico Comunale «di provvedere ad una valutazione del valore del bene, tenendo presente anche dei lavori da eseguire per la completa fruibilità di Palazzo Santo Stefano».

Vincenzo La Camera

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments