Redazione Paese24.it

Il Covid non molla la presa. Oltre 21mila casi attivi in provincia di Cosenza

Il Covid non molla la presa. Oltre 21mila casi attivi in provincia di Cosenza
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa

Ad Amendolara contagi all'asilo. A Castrovillari tornano i tamponi per tutti

Print Friendly, PDF & Email

Mentre da Roma giungono voci che danno ormai per certa la fine dello Stato di Emergenza il 31 marzo, in Calabria negli ultimi giorni si assiste ad una recrudescenza dei contagi da Covid-19 con una impennata di nuovi casi che hanno portato il tasso nelle ultime ore al di sopra del 20%, quando in Italia si assesta attorno al 14%. Inevitabilmente si è abbassata la guardia e il divieto dell’obbligo della mascherina all’aperto a far data dal primo marzo è stato visto quasi come un “liberi tutti” inducendo molti a non indossare i dispositivi di protezione individuale nemmeno all’interno.

L’alta contagiosità della variante Omicron ha fatto il resto, facendo leva per una buona percentuale sui bambini che in quanto non vaccinati sono stati presi di mira dal virus. Oggi (mercoledì) in Calabria si sono registrati ben 3.405 contagi a fronte di 17.756 tamponi. Nella sola provincia di Cosenza in meno di una settimana si sono contagiate migliaia di persone. Al momento, sempre in provincia di Cosenza, i casi attivi sono 21.211, di cui 111 nei reparti e soltanto un paziente in terapia intensiva (16 in tutta la regione). Sicuramente il Covid fa meno paura e la maggior parte dei contagiati risulta asintomatico o paucisintomatico, abbandonando la quarantena dopo massimo una decina di giorni.

AMENDOLARA – Nel Paese delle Mandorle, che al momento conta circa 25 contagi, la situazione più delicata è quella che si sta registrando presso la scuola materna della Marina. Qui risulterebbero contagiati dal Covid-19 alcuni bambini ed una maestra con una situazione che potrebbe essere ancora in evoluzione. L’asilo, nel rispetto della normativa vigente, al momento continua ad essere regolarmente aperto.

CASTROVILLARI – Il virus circola in maniera importante anche nella Città del Pollino. Infatti il sindaco Domenico Lo Polito ha annunciato il ritorno alla buona prassi dei tamponi gratuiti per chiunque ne facesse richiesta. Una pratica già adottata in passato nelle situazioni più delicate per individuare più positivi possibili, provando così ad arginare il virus con la notifica delle quarantene. I tamponi rapidi saranno effettuati e processati, con l’ausilio della Croce Rossa, ogni giovedì e venerdì  dalle ore 15, senza prenotazione, presso il centro “La Locomotiva”, adiacente all’autostazione.

Vincenzo La Camera

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments