Redazione Paese24.it

In Sila la preghiera non ha confini. A Longobucco Santa Messa in mezzo alla neve

In Sila la preghiera non ha confini. A Longobucco Santa Messa in mezzo alla neve
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email
di Vincenzo La Camera – Una Santa Messa celebrata in mezzo alla neve (foto copertina), nel silenzio della montagna. Una originale iniziativa realizzata sulle alture innevate di Longobucco, in Sila, con la collaborazione del parroco don Pino Straface e del prete del vicino comune di Bocchigliero, padre Onofrio Farinola. L’iniziativa, organizzata dal Comune di Longobucco – con il sindaco Pirillo e l’assessore alla Promozione del Territorio, Murrone – ha visto la partecipazione di circa 40 persone provenienti oltre che da Longobucco e Bocchigliero, anche da Mirto Crosia, Rossano e Castrovillari.
Dopo la Santa Messa, celebrata ai piedi del crocifisso di Macrocioli, in un’atmosfera davvero magica, la comitiva si è avventurata in una suggestiva ciaspolata notturna (nella foto qui sopra), illuminata dalle torce, che si è snodata da Colle Dell’Esca a Monte Altare, sotto l’occhio vigile della guida Domenico Flotta. Nel corso della passeggiata, bevande calde per tutti offerte dall’associazione “Vesca”. Una giornata di preghiera e meditazione davvero particolare in uno scenario fiabesco.
Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments