Redazione Paese24.it

Civita festeggia i cento anni di nonna Domenica, la maestra Dilla

Civita festeggia i cento anni di nonna Domenica, la maestra Dilla
Diminuisci Risoluzione Aumenta Risoluzione Dimensioni testo Stampa
Print Friendly, PDF & Email

Domenica Bruno, vedova Di Turi, da tutti conosciuta come “la maestra Dilla (diminutivo di Domenica nei paesi arbereshe, ndr)”, ha festeggiato i suoi cento anni. La “nonnina”, ancora pienamente lucida, lunedì pomeriggio, attorniata dai figli Salvatore e Rosalinda, dalla nuora Costanza Vito, dai nipoti Nicola e Susanna, dai parenti e dagli amici, ha spento le candeline per il suo primo secolo di vita. “La maestra Dilla” per quarant’anni, “con competenza e saggezza”, ma soprattutto con tanto amore verso i suoi discenti, ha svolto il nobile ruolo di educatrice per più generazioni di ragazzi che dai suoi insegnamenti hanno tratto “prezioso nutrimento per il cuore e la mente”.

Alla festa organizzata in maniera sobria per festeggiare il centesimo compleanno della “maestra Dilla” ha partecipato anche il primo cittadino di Civita, Alessandro Tocci, che, per l’occasione, è stato accompagnato dal vicesindaco, Vincenzo Mastrota, e dal responsabile della Polizia Municipale, Antonio Tursi. Il primo cittadino, nel suo breve messaggio di auguri rivolto alla “nonnina”, ha inteso sottolineare, “con vivo compiacimento, le eccelse virtù della maestra Dilla che, conducendo una vita semplice e sana, ha saputo percorrere un così lungo cammino, superando momenti difficili e tragici. Alla dolce e saggia maestra nonnina – ha concluso il sindaco Tocci – gli auguri più affettuosi da parte di tutta la comunità di Civita”.

Condividilo Subito
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments